Innocenza

IRON WALL

fotografia di Ronnj Medini

 “Innocenza “

Innocenza  è

come tenue luce di candela

come fili di cera

vorrei prenderti per mano

donarti un sorriso

accarezzarti con amore proteggerti

bianca rosa

purezza infantile

vergine in fiore

tu mio figlio.

Cresy Crescenza

Copyright©2011 Inedita

Tutti i diritti riservati

La poesia si ispira all’opera fotografica :

in Mostra  presso : “ARIANNA…IL FILO DELL’ARTE”

Rassegna d’Arte contemporanea

I edizione – Salerno 26 marzo – 10 aprile 2011

“ARIANNA…IL FILO DELL’ARTE” Rassegna d’Arte contemporanea 2011

” Mio “

Imploro d’averti mio
tu mie radici invadi l’anima persa per te
nella polvere rotolo, sei l’ossessione perduta
sete ho di linfa dorata
che mi prenda senza ritorni
selvatica rosa tra rovi e cespugli
indomabile spirito libero
esplori il mio corpo
suddito del sensual calore
vaneggio imbrigliarti è arduo
mio forse un dì
ora nel pensarti
m’irroro solo di te.

Cresy Crescenza
Copyright©2011 Inedita
30 gennaio 2011 @ 18:12
Tutti i diritti riservati

Opera di fantasia

La poesia ispirata dall’opera
in Mostra  presso :

“ARIANNA…IL FILO DELL’ARTE”
Rassegna d’Arte contemporanea
I° edizione – Salerno 26 marzo – 10 aprile 2011

VIETATO COPIARE O SCARICARE STRALCI O L’INTERO SENZA AUTORIZZAZIONE DELL’AUTRICE
GRAZIE

Rassegna d’Arte contemporanea I edizione – Salerno -26 marzo 2011

 

 

” Notte d’amore “

Nudi
nell’apoteosi amorosa

lascivi tra baci appassionati
avvinti da sensuali emozioni

cercano il piacere
liberi fermentano nei rossori

è la notte dell’amore.

Cresy Crescenza Caradonna
Copyright©2011 Inedita
Tutti i diritti riservati
30 gennaio 2011 @

“ARIANNA…IL FILO DELL’ARTE”

Rassegna d’Arte contemporanea
I edizione – Salerno 26 marzo – 10 aprile 2011

Attestato di Partecipazione
Salerno, 20 aprile 2011



Fonte lunare

 
Sorgono gli astri
nelle notti buie
bevo alla fonte lunare

invoco il tuo amore nelle morte ore notturne
risuona come eco tra le stelle
è argentea pioggia evanescente
cade su di me,

vorrei confidare alla luna il mio amore
colpa non ne ha,
questo mio cuore

l’orologio va
risuona inesorabile
sfoglio la mia vita.

Cresy Crescenza
(Diritti Riservati)

30 gennaio 2011 @