Angelo blu di (Cresy) Crescenza Caradonna

Originally posted on CresyCrescenza Caradonna blog's:

«Angelo blu»

Bellezza evanescente
soffio di vita passata
ti rifugi nei cuori tristi.

Il tuo astro risplende d’arcobaleno.

Appari soave eterea
figura divina sei nei cuori
di chi ti cerca con animo
puro e semplice
il mio Angelo blu.

Cresy Crescenza Caradonna
Copyright©Tutti i diritti riservati

18 dicembre 2010 @

View original

Buona domenica

Cresy CrescenzaCaradonna:

BUONA DOMENICA
Cresy :)

Originally posted on BLOG DI CRONACA:


Adelmo Fornaciari- in arte Zucchero-

-Citazione-

«Non sento più il suono della domenica. Non ci sono più i vecchietti nelle piazze la domenica o le tavole apparecchiate. La domenica è diventato un giorno come un altro.» 



 UNA MIA FOTO IN gif by Crescenza Caradonna

Ciao a tutti!

View original

«Questo succede a Bari»di Crescenza Caradonna

Originally posted on BLOG DI CRONACA:




«Questo succede a Bari»
di Crescenza Caradonna

In stazione ecco cosa fanno i rom…tra un suono di organetto ed un tamburello suonato dalle piccole mani di una bambina (età 7 o 8 anni ) per sopravvivere.
Non sono nessuno per giudicare mi dispiace solo per la piccolina seduta lì su di uno sgabellino inesistente a sorridere e suonare per compiacere il carnefice o il presunto padre padrone: salvate amministratori di ‪#‎Bari‬ almeno la bambina.©
Questo succede a Bari
Sabato 27 Giugno 2016
Di Crescenza Caradonna
‪#‎antoniodecaro‬
‪#‎succedeabari‬


View original

« Bari in un assolato sabato mattino di giugno »di Crescenza Caradonna

Originally posted on BLOG DI CRONACA:


« Bari in un assolato  sabato mattino di giugno »





©crescenzacaradonna





©crescenzacaradonna



Bari 27 giugno 2015

Bari è bella non ci sono dubbi ma quando vedo l’incuria nel gestire le cose del patrimonio collettivo della città e dei cittadini, mi prende la voglia di scappar via.

Biciclette inesistenti o divelte fanno da sfondo alla gloriosa fontana della stazione centrale di Bari che sgorga lenta lenta e sembra ricordare che il tempo è lì fermo nell’acquitrino verde di una fontana che non vuol morire.

Miro l’azzurro del cielo ed io, nel via vai incessante della gente, mi sento così ubriaca di vita della mia bella Bari perché lo merita perché sono quì le mie radici perché Bari deve continuare a respirare amore e anima  e cuore, ancora e per sempre.©

di


©crescenzacaradonna


wpid-fb_img_1432961893933.jpg


View original