Blog

“DUE CHITARRE IN FAMIGLIA” Maria e Giusy De Pasquale si raccontano a Bari

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

Comunicato a cura di CRESCENZA CARADONNA

L’associazione culturale ’50 e più’ presenta:
“DUE CHITARRE IN FAMIGLIA”
Maria e Giusy De pasquale si raccontano.

Giovedì, 24 ottobre 2019
presso Associazione Hamadeus Piazza Umberto I, 43 – Bari –
ore 16,30
Presenta Celestina Carofiglio, scrittrice
Intervengono: Piero Fabris poeta-pittore, Domenico Semisa musicologo, Diana Palieri docente, Milena De Lavoro dott.ssa

Progetto Grafico e comunicazione diCresy Crescenza Caradonna
Puglia d’amare Quotidiano d’Informazione
#CresyComunicazioni#pugliadaamareonline

View original post

“Un passo dall’arcobaleno”di Flora Vergori presentazione libro a Bari

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

“Un passo dall’arcobaleno”
di Flora Vergori

Presentazione libro a Bari

“UN PASSO DALL’ARCOBALENO”
di Flora De Vergori
presentazione della raccolta poetica .

Introduce:
Padre Vito Dipinto

dialoga con l’autrice
dott. Massimo Massa

relatore:
prof. Pasquale Panella

Intervento sul tema ‘no violenza sulle donne’
ing. Luciano Anelli

letture a cura di
Crescenza Caradonna
Michele Aprile

Interventi musicali
Maria De Pasquale

05 Novembre 2019
ore 19:00
SANTUARIO DI SANT’ANTONIO
p.zza Luigi di Savoia – Bari –

Comunicato a cura di Crescenza Caradonna

View original post

VINCENZO CARDARELLI POETA DI SENSAZIONI di Eduardo Terrana

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

VINCENZO CARDARELLI POETA DI SENSAZIONI

di Eduardo Terrana

Nel clima di restaurazione, che fa seguito alla conclusione del primo
conflitto mondiale e che registra l’avvento del fascismo, nascono alcune
riviste: La Ronda, Il Baretti e Novecento, che si fanno espressione
delle tendenze della cultura italiana del periodo. Ci soffermiamo sulla
prima di queste riviste, “La Ronda”, per introdurre l’opera e il
pensiero del poeta Vincenzo Cardarelli, fondatore, nel 1919, della
rivista, insieme a Emilio Cecchi, Riccardo Bacchelli, Antonio Baldini.
La Ronda annovera tra i propri redattori personalità di spicco quali
l’economista Vilfredo Pareto, il critico Alfredo Gargiulo, gli
scrittori Giuseppe Raimondi e Alberto Savino , i pittori Carlo Carrà e
Giorgio De Chirico.
La rivista sostiene che la letteratura deve
restare al di fuori di ogni impegno civile e politico e deve avere
interessi prevalentemente letterari. Sostiene il ritorno al classicismo
formale, come espressione di razionalità e di ordine logico…

View original post 2.128 altre parole

GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE SEMPRE PIU’ MORTI PER FAME NEL MONDO di Eduardo Terrana

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

16 OTTOBRE
GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE

SEMPRE PIU’ MORTI PER FAME NEL MONDO

di Eduardo Terrana

Sono numeri impressionanti quelli diffusi dal Rapporto delle Nazioni Unite sullo Stato della sicurezza e della nutrizione nel mondo.
Si stimano 38 milioni di morti ogni anno per fame e nel 2020 si prevede che il 75% di tutti i decessi nel mondo sarà causato da carenze alimentari .
I bambini sotto i 5 anni malnutriti oggi sono 52 milioni, mentre aumentano a 821 milioni le persone denutrite. Il problema della fame purtroppo risulta essere gravissimo con aree di forte criticità in Africa, Asia e Sud America.
I cambiamenti climatici e le conseguenti siccità e alluvioni, i conflitti sempre più in aumento, la violenza sull’ambiente, le crisi economiche, sono tra le cause prime del grave fenomeno dell’aumento della insicurezza alimentare.
Un fenomeno che le tante campagne mondiali dell’ONU contro la fame non hanno sin qui…

View original post 403 altre parole

RICORDIAMO OGGI: Eugenio Montale

RICORDIAMO OGGI:
Eugenio Montale


Data di nascita: lunedì 12 ottobre 1896
data morte: sabato 12 settembre 1981
Eugenio Montale: Annoverato tra i grandi poeti del Novecento europeo, Eugenio Montale lasciò una grande eredità letteraria tra poesia, prosa e giornalismo. Nato a Genova e scomparso a Milano nel 1981, fu il quarto italiano a vincere il Nobel per la Letteratura (nel 1975).

Diplomato in ragioneria e appassionato di canto lirico, si avvicinò alla poesia da autodidatta, leggendo Dante, Petrarca, Boccaccio e D’Annunzio e aderendo al simbolismo letterario. Tra le principali raccolte vi sono Ossi di seppia (1925) e “Le occasioni” (1939).

Antifascista convinto, dal 1948 iniziò a collaborare per il Corriere della sera, scrivendo di letteratura straniera e di critica letteraria. Nominato “senatore a vita” nel 1967, otto anni dopo fu premiato dall’Accademia svedese con il massimo riconoscimento per uno scrittore, «per la sua poetica distinta che, con grande sensibilità artistica, ha interpretato i valori umani sotto il simbolo di una visione della vita priva di illusioni».

“Spesso il male di vivere ho incontrato

Spesso il male di vivere ho incontrato
era il rivo strozzato che gorgoglia
era l’incartocciarsi della foglia
riarsa, era il cavallo stramazzato.

Bene non seppi, fuori del prodigio
che schiude la divina Indifferenza:
era la statua nella sonnolenza
del meriggio, e la nuvola, e il falco alto levato.

Eugenio Montale

di Cresy Crescenza Caradonna

“IL FIUME DEI RICORDI” poesia di Cresy Caradonna

foto di Crescenza Caradonna

IL FIUME DEI RICORDI

Andavo per sentieri
lenta m’incamminavo,

andavo verso
il fiume dei ricordi

ove tra quei ruderi amorosi
si compiva il mio destino,

ora ho nelle mie mani
una manciata di terra
e penso…
alle radici perdute ma mai dimenticate
serrate nello scrigno del mio cuore,
viaggiatore di quel tempo
che non conosce confini e spazi,

andavo per sentieri
ora solo come un nostalgico sentire
di quell’andato bel tempo passato.
Cresy Crescenza Caradonna
Inedita2019


-Il fiume è una metafora della vita che scorre nel greto proprio come scorrono i ricordi radici della nostra essenza-

IPAZIA DI ALESSANDRIA (in latino Hypatia) a cura di Crescenza Caradonna

BUON INIZIO SETTIMANA
A TUTTI
CON UN MIO ARTICOLO!

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

IPAZIA DI ALESSANDRIA

Filosofa, astronoma e matematica pagana da torturare ed eliminare, le vicende di Ipazia di Alessandria ci ricordano un dato significativo: le discriminazioni nei confronti delle donne è storia vecchia quanto il mondo, è ancora oggi un simbolo della libertà di pensiero, a 1600 anni dalla sua uccisione per mano di fanatici religiosi.
Ipazia d’Alessandria (in latino Hypatia)

Chi era Ipazia di Alessandria

“Se mi faccio comprare, non sono più libera, e non potrò più studiare: è così che funziona una mente libera” (Ipazia, in Ipazia Vita e sogni di una scienziata del IV secolo)

La storia di Ipazia è stata più volte ripresa da romanzi, saggi storici, poesie, opere teatrali, dipinti e persino film, “Agora“, interpretata da Rachel Weisz.

Sappiamo che Ipazia non è stata la prima e neppure sarà l’ultima vittima di un potere tutto al maschile, convinto sostenitore di una “

View original post 324 altre parole

“Una piuma” di Cresy Caradonna

BUONA DOMENICA!
Cresy

 

My little poetry by Cresy Crescenza

“Una piuma”
#poesia#crescenzacaradonna

Disegna il cielo una piuma
eterea vola leggera

un angelo anima di bambino
si svela
è presenza ascendente
tra cielo e terra
in un struggente andare,

plana quella piuma
senza tempo quì sulla mia mano tesa verso l’infinito
in cerca ti te, mio piccolo angelo bambino
serrato senza posa nel mio cuore.

Cresy Crescenza Caradonna

View original post

Il Terz’Ordine dei Minimi di Crescenza Caradonna

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

Il Terz’Ordine dei Minimi

di CRESCENZA CARADONNA

REGOLA DI VITA DEL TERZO ORDINE DEI MINIMI
DI SAN FRANCESCO DI PAOLA

Capitolo primo: L’osservanza dei comandamenti di Dio e dei precetti della Chiesa quale via della salvezza

1. L ‘osservanza dei divini comandamenti e necessaria per entrare nella vita eterna e ottenere la ricompensa futura. Questo è  vero anche per voi fedeli, uomini e donne, che appartenete all’Ordine dei Minimi. Vi siete posti a servizio del Re del cielo  abbracciando questa Regola e, in virtù dell’osservanza di essa, sperate di possedere la vita eterna. Perciò, innanzitutto, siete  esortati ad osservare fedelmente i precetti di Dio e della santa Chiesa, ad onorare con devota riverenza l’unico Dio in tre  Persone, ad amarlo con tutto il cuore e con tutte le forze sopra ogni cosa. Voi siete chiamati ad essere i servi fedeli di Dio e  coloro i quali ripongono in Lui il…

View original post 2.436 altre parole

La notte

La notte

Parole liete
Parole nascenti
Parole solitarie.
          E tu placida luna
           stai a guardare
    sotto un manto di stelle.

            E tu inquieta notte
             compagna esplori.


di Cresy Crescenza Caradonna
         🌃Buona notte🌃

A Madonnella nessuno è Straniero 3° Edizione dell’evento “A MADONNELLA NESSUNO È STRANIERO“

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

A Madonnella nessuno è Straniero
3° Edizione dell’evento “A MADONNELLA NESSUNO È STRANIERO “

di LUCIANO ANELLI

La parrocchia di San Giuseppe assieme alle associazioni Casa Mandela, TraciaLand –Italia, il gruppo Scautistico e le comunità etniche presenti nel Quartiere Madonnella hanno organizzato la 3^ edizione di “A Madonnella nessuno è straniero” che si è tenuta, come al solito, a largo Mons. Curi, nel piazzale della parrocchia San Giuseppe, in Bari.
Una festa di Quartiere attraverso danze, musiche, video e assaggiando i cibi del mondo che vive a Madonnella. “Le Mamme del Mondo”, sempre presenti, con il Coro Multietnico, laboratori e i manufatti realizzati da loro. E’ stata una festa eco-friendly con utilizzo di stoviglie bio.

Durante la serata-evento è stato anche proiettato il videospot sulla violenza contro le donne “NO VIOLENZA SULLE DONNE 2019” realizzato da Luciano Anelli, che ha spiegato i motivi e come ha coinvolto 150 fra donne…

View original post 103 altre parole