Ballata della poesia

My little poetry by Cresy Crescenza

Ballata della poesia

Una piccola ballata
strette di mano
voci
vocazione al silenzio
una poesia per ambizione
che dorme silente sotto le parole

la diga dei ricordi s’apre
una bambola che sorride
pietre che divengono diamanti

la ballata della poesia
di un labirinto senza fine.

Cresy Caradonna

View original post

CRESCENZA CARADONNA: tutti i Libri scritti DALL’AUTRICE PUGLIESE in vendita online a prezzi scontati

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

CRESCENZA CARADONNA:
tutti i Libri scritti daLL’AUTRICE PUGLIESE CRESCENZA CARADONNA in vendita online a prezzi scontatI

Acquistare è semplice: clicca sul libro di CRESCENZA CARADONNA che ti interessa, aggiungilo a carrello e procedi quindi a concludere l’ordine


https://www.mondadoristore.it/libri/Crescenza-Caradonna/aut01499423/

SCOPRI TUTTI GLI ALTRI LIBRI DI CRESCENZA CARADONNA DA ACQUISTARE

View original post

‘Anima farfalla’ di Cresy Crescenza Caradonna

‘Anima farfalla’

Una farfalla
si posa eterea
svolazza lieve lieve


una farfalla
dai mille colori immaginari
si posa sull’anima pura
dove pulsa il cuore


una farfalla
meraviglia
di una estate breve
metafora
di un andar
dove l’oltre vibra,


vibra inconsapevole
su di un dipinto
nato per continuare
quel misterioso
viaggio di vita.

Cresy Poesia
#poesia#cresycrescenzacaradonna


Che cos’è l’arte? Luce come materia attraverso la storia dell’arte (Philippe Daverio)

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

Che cos’è l’arte?

Luce come materia attraverso la storia dell’arte

Philippe Daverio, esperto darte e di industrial design, giustifica il concetto di luce come materia e disegna un percorso dell’importanza della luce attraverso la storia dell’arte. Daverio era uno dei relatori a “Quando la luce disegna il convivio”, evento presentato da Performance in Lighting in collaborazione con AtelierItaliano il 22 aprile , all’interno del FuoriSalone di Milano.

Philippe Daverio (Mulhouse, 17 ottobre 1949) è un critico d’arte, docente, saggista, politico e personaggio televisivo italiano con cittadinanza francese.

Nato a Mulhouse, in Alsazia, il 17 ottobre 1949 da padre italiano, Napoleone Daverio, costruttore, e da madre alsaziana, Aurelia Hauss.

È il quarto di sei figli. Dopo gli studi in collegio, dove riceve un’educazione ottocentesca, ha frequentato prima la Scuola Europea di Varese, e poi ha studiato economia e commercio, senza laurearsi (non scrive la tesi finale pur superando tutti gli esami)…

View original post 172 altre parole

IL VANGELO DI OGGI- di fra UMBERTO PANIPUCCI

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

MAESTRO PARLA A MIO FRATELLO!

XVIII Domenica del Tempo Ordinario (C)

+In quel tempo, uno della folla disse a Gesù: «Maestro, di’ a mio fratello che divida con me l’eredità». Ma egli rispose: «O uomo, chi mi ha costituito giudice o mediatore sopra di voi?». +

Quante volte ci chiediamo il motivo di tanta ingiustizia nel mondo? Magari ipotizzando anche una presunta latitanza di Dio o addirittura il suo completo disinteresse. Proprio il brano che ci viene proposto può aiutarci a rispondere a queste domande. Ci viene presentata la situazione di un uomo che, dichiarandosi vittima di un torto da parte di suo fratello, chiede a Gesù di intervenire per risolvere il problema. La risposta che il Maestro dà, rende subito chiaro che la richiesta avanzata è inappropriata rispetto al suo vero ruolo. Egli non può essere certamente il nostro giudice/poliziotto privato.
La risposta di Gesù lascia intuire anche una…

View original post 682 altre parole

“Maestra per sempre – Diario della scuola che vorrei” di Crescenza Caradonna

“Maestra per sempre – Diario della scuola che vorrei”
di Crescenza Caradonna

Una maestra, la sua classe, i suoi sentimenti. Il libro narra episodi della vita scolastica della classe 1° di bambini che si approcciano per la prima volta con il mondo scolastico con il quale confrontarsi e dialogare per crescere ed evolversi, di una maestra che mette l’anima, il cuore e l’amore nel suo lavoro di educatrice nel quale crede fermamente.
Informazioni editoriali

Titolo: Maestra per sempre – Diario della scuola che vorrei
Autore: Crescenza Caradonna
Data di uscita:2017
Pagine: 44
Copertina: morbida
Editore: Youcanprint
ISBN: 9788892674073
€9,00

https://www.youcanprint.it/fiction/fiction-generale/maestra-per-sempre-diario-della-scuola-che-vorrei-9788892674073.html
SCONTATO SU: Feltrinelli.it
https://www.lafeltrinelli.it/libri/crescenza-caradonna/maestra-sempre-diario-scuola-che/9788892674073

Sakura e Hanami di Cresy Caradonna

Haiku Japanese Poetry

Sakura e Hanami

di Cresy Caradonna

Sakura e hanami sono la vera essenza del Giappone  tra fine marzo e inizio aprile.

I sakura, ovvero i ciliegi, sono sbocciati è il momento dell’hanami, ovvero ammirare i fiori all’inizio della primavera facendo un pic nic.

Fra gli eventi suggeriti da Tokyo per non perdere la magia di questo momento vi è anche il Sakura Festival, dedicato all’arte, alla musica e alla tradizionale cultura culinaria giapponese che avrà luogo a Nihombashi dal 16 marzo al 15 aprile.

sakura-giappone-maxw-824.jpg

“Il significato dell’albero di fiori di ciliegio nella cultura giapponese risale a centinaia di anni fa.
Nel loro paese, il fiore di ciliegio rappresenta la fragilità e la bellezza della vita.
Serve a ricordare che la vita può essere di una meraviglia quasi eccessiva ma anche tragicamente breve.”

Homaro Cantu

“Se mi fosse chiesto di spiegare lo spirito giapponese,
direi che è i fiori di ciliegio…

View original post 10 altre parole

Il Mondo di Dora Millaci

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

Il Mondo di Dora Millaci

Nata a Liegi nel 1970 da genitori italiani, ho vissuto in diverse città italiane, fino a fermarmi a Genova, dove ho messo radici.

Poetessa e scrittrice poliedrica (scrivo anche favole) ho vinto molteplici premi letterari.

Ad oggi ho pubblicato 7 libri, scritto oltre 2.000 liriche, molte delle quali presenti su internet. Diversi miei racconti sono stati inseriti in antologie (più di 40);
Nel 2004 mi viene diagnosticata la Sclerosi Multipla, che a distanza di soli 3 anni, mi porterà sulla carrozzina. “La malattia mi impedisce di lavorare ma rafforza in me l’amore per le piccole cose e soprattuto la passione per la scrittura.” Una propensione avuta fin da bambina quando ho cominciato a buttar giù brevi favole con la morale.

Solare e positiva come sempre ho detto facendo riferimento alla mia nuova condizione“Mi ha concesso il privilegio di dedicarmici a…

View original post 150 altre parole

IL BUONGIORNO_di Crescenza Caradonna

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

IL BUONGIORNO diCrescenza Caradonna

Tra mare sole e …una storia incompleta

13903193_1352816151412628_8147790562015997453_n

Caldo africano voglia di mare andare lontano dalla mia città? Una città circondata dal mare no decido di recarmi lì adue passi dove l’azzurro è così intenso che si fa fatica a guardarlo nei riverberi di un sol leone di fine luglio. M’alzo di buon ora prendo la borsa con: abbronzante total-body, asciugamano carino stampa pesci e delfini, bottiglietta d’acqua ghiacciata, pacchetto di snack per eventuali languorini, (lo iodio dicono aumenti l’appetito), cuffiette per ascoltare la musica, inforco gli occhiali mega grandi super schermati contro i raggi ultravioletti e vado.
Dove? Ma lì a due passi da casa mia tra i flutti del mio amato mare barese, dove l’acqua salata sa di tradizione e di storia, la storia dei miei genitori, dei genitori dei miei genitori, dei genitori dei genitori, wow, penso, mentre in macchina percorro il lungomare…

View original post 255 altre parole

“A come Andrea”

Cresy Crescenza Caradonna

“A come Andrea”

Quando la vita è divenuta un punto
e hai finito la punteggiatura

quando ti giri e non trovi
consonanti o vocali

quando su quella linea retta
sei sulla china

passa oltre
dove incomincia il vero viaggio


scrivere è faticoso
quando il respiro tace

il foglio diviene pietra
la penna
pesa sul cuore come un macigno

pensi che nulla sia per sempre
tutto sia fatuo
tutto finisca

poi una piccola variopinta farfalla,
di mezza estate,
si posa sul palmo
della mano
così leggiadra e bella
svolazza felice
sorrido
è la vita che continua
che palpita
nonostante tutto


A come Andrea
ma come tante anime divenute stelle
come quella farfalla
che s’alza eterea

dalla mia mano
andando incontro al suo labile e breve destino

buon viaggio maestro
buon viaggio a tutte le anime belle.

Cresy Caradonna