‘Croce’ di Cresy. Caradonna Crescenza

 

Croce

Mi incammino su per il colle
una croce
svetta nel cielo
la circondano mille sassi

un fiore
solo un fiore
spunta nell’arida terra,

come vorrei pregare
ai piedi di quell’umile croce lignea
intrisa di sangue e lacrime
di un uomo
che si immolò per essa.

diCrescenza Caradonna ©

Disegno di Cresy Caradonna

 
 


VIETATO COPIARE O SCARICARE SENZA AUTORIZZAZIONE

GRAZIE!

PROHIBITED WITHOUT PERMISSION TO COPY OR DOWNLOAD

THANK YOU!


 

Evento: ”OPERE IN MOSTRA – INCONTRO PITTORICO E POETICO” (Bari) dal 3 al 9 aprile

Evento:


”OPERE IN MOSTRA – INCONTRO PITTORICO E POETICO”

 

(Bari) dal 3 al 9 aprile
è un evento che si svolgerà martedì 03 aprile ore 17:00 presso ‘Carenza Belle Arti’ della dott. Enrica Carenza in Via Piccinni, 158 a Bari nel quale sarà presentato il libro: ‘DIPINGI UNA POESIA CON PAROLE E COLORI’ di CRESCENZA CARADONNA e DOMENICO BERARDI dove saranno esposte le opere dell’artista Domenico Berardi fino a lunedì 09 aprile.

Durante l’inaugurazione saranno presenti illustri ospiti del mondo letterario e artistico

Dott. Vito Cracas (critico d’arte)
Prof. Nicola Cutino (Ass.Mondo Antico e Tempi Moderni)
Dott. Luciano Anelli ( promotore e divulgatore culturale)
Maria De Marzo (artista)
Celestina Carofiglio (scrittrice)
Elisa Ferorelli (scrittrice)

INAUGURAZIONE: Martedì 03 Aprile 2018 ore 17:00
CHIUSURA MOSTRA: Lunedì 09 Aprile 2018


INGRESSO LIBERO VISITABILE TUTTI I GIORNI DELL’ESPOSIZIONE

dalle ore 9:00 alle ore 13:00
dalle ore 17:00 alle ore 20:30
https://wp.me/P83ry9-byg


Organizzazione

Puglia d’amare Quotidiano d’informazione
di  
Crescenza Caradonna

IL BUONGIORNO di Crescenza Caradonna -UNA BRAVA PERSONA: FABRIZIO FRIZZI

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE


IL BUONGIORNO  di Crescenza Caradonna


     UNA BRAVA PERSONA: FABRIZIO FRIZZI

   L’AMICO DI TUTTI ERA FABRIZIO FRIZZI HA LAVORATO FINO ALL’ULTIMO RESPIRO DELLA SUA VITA UNA BELLA PERSONA COME POCHI NEL MONDO PATINATO DELLO SPETTACOLO.
IMPEGNATO NEL SOCIALE, RISERVATO MA SEMPRE DISPONIBILE HA FATTO DELLA SUA BREVE ESISTENZA UN PICCOLO CAPOLAVORO DI ESEMPIO PER TUTTI, ANCHE PER LA GENTE COMUNE CHE LO VEDEVA COME IL VICINO DI CASA, L’AMICO, UNA PERSONA SEMPLICE MA COMPETENTE E PROFESSIONALE NEL SUO LAVORO CHE AMAVA CON PASSIONE E DIVERTIMENTO SEMPRE CON ALLEGRIA.
CI MANCHERÀ TANTO FABRIZIO UN UOMO DAL CUORE D’ORO.


”Il cammino di una stella”

Pieno di vento e di polvere
è il cammino
sottili alberi sbattono contro la tempesta
asciugo lacrime rosse

l’aria gelida mi deterge il viso
l’anima reclama amore
stilla nel profondo silenzio

c’è un gran fuoco che arde
in un pianto isterico fatto di paura
levati sono i…

View original post 156 altre parole

Serata in poesia di Crescenza Caradonna

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE


1621381961-650x320

Puglia da amare Quotidiano d’informazione


Poesie16681820_1573168952710679_5371882848238059977_ndi Crescenza Caradonna

Serata in poesia

La gentilezza?
Il silenzio dei poeti!
Cresy

Image result for Gentilezza

Sussurri

Mare calmo sembri dormiente

cielo lindo sembri
andar per arcobaleni

ed io sopita stò nella calma surreale del mio viaggio
suggestione di una sussurrata vita.
Crescenza Caradonna

Image result for Gentilezza

Juana

Juana dal pianto rosa nel cuore
s’imperla il viso di rosso amore

tu donna dalla pelle bruna
ti rigiri su letti di sfavillanti diamanti

nei mari di giovani amanti
hai lasciato il tuo bel corpo

pianti e sospiri nelle notti estive
hai desiderato cullare la passione.

T’ho consacrata come suprema poesia tu
grembo baciato da convulse labbra
ossessione lunare dei poeti
dramma e commedia
l’anima hai ingabbiato tra le pieghe del tuo seno

verrà il tempo delle piume
vestita d’ali bianche berrai l’azzurro
librandoti nell’estasi di un volo senza fine.
Crescenza Caradonna

14731122_1441436249217284_1607869435088552785_n

View original post

IL LIBERATORE DELL’UOMO DOMENICA DELLE PALME

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

di Crescenza Caradonna


“La poesia è un atto di pace.

La pace costituisce il poeta come la farina il pane.”

-PABLO NERUDA-

🌿Pace e Poesia a tutti🌿

Cresy Crescenza Caradonna



IL LIBERATORE DELL’UOMO

DOMENICA DELLE PALME

Mc 11,1-10



+Quando furono vicini a Gerusalemme, verso Bètfage e Betània, presso il monte degli Ulivi, Gesù mandò due dei suoi discepoli e disse loro: «Andate nel villaggio di fronte a voi e subito, entrando in esso, troverete un puledro legato, sul quale nessuno è ancora salito.+

Condivido con voi una riflessione: un puledro legato che nessuno riusciva a cavalcare perchè “indomabile”, è destinato a morire inquanto inutilizzabile da chi ne aveva la proprietà. Una metafora vivente del popolo di Israele, popolo indomabile liberato dal faraone che lo teneva in schiavitù e più volte perseguitato nella storia perchè incapace di sottostare alla tirannia, il giovane animale e anche immagine di tutti coloro…

View original post 507 altre parole

LE FOTO DEL GIORNO di Fra Umberto Panipucci

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

di Crescenza Caradonna


FOTO DI  FRA     

UMBERTO PANIPUCCI


LE FOTO DEL GIORNO

La fotografia è un arte; anzi è più che un’arte,
è il fenomeno solare in cui l’artista collabora con il sole.

(Alphonse de Lamartine)


View original post

Accadde Oggi 24 marzo 1944 – Eccidio delle Fosse

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE


Accadde Oggi 24 marzo 1944 – Eccidio delle Fosse Ardeatine (74 anni fa):

Uno dei più vili massacri compiuti contro cittadini inermi e simbolo dell’immane ferocia dell’occupazione nazista durante la Seconda Guerra Mondiale.

L’eccidio delle Fosse Ardeatine fu l’uccisione di 335 civili e militari italiani, prigionieri politici, ebrei o detenuti comuni, trucidati a Roma il 24 marzo 1944 dalle truppe di occupazione tedesche come rappresaglia per l’attentato partigiano di via Rasella, compiuto il 23 marzo da membri dei GAP romani, in cui erano rimasti uccisi 33 soldati del reggimento “Bozen” appartenente alla Ordnungspolizei dell’esercito tedesco. L’eccidio non fu preceduto da nessun preavviso da parte tedesca.

Per la sua efferatezza, l’alto numero di vittime e per le tragiche circostanze che portarono al suo compimento, l’eccidio delle Fosse Ardeatine divenne l’evento-simbolo della durezza dell’occupazione tedesca di Roma.

Le Fosse Ardeatine, antiche cave di pozzolana situate nei pressi della via Ardeatina, scelte…

View original post 29 altre parole