Sofia: etimologia del nome

Screen-Shot-2015-06-27-at-21.53.08.png

Sofia

Etimologia: Deriva direttamente dal termine greco “sophia”, “saggezza”, che indicava anche la divinità preposta a questa dote, chiamata, appunto, “Sophia”. Conobbe sempre una discreta diffusione anche nel mondo latino.

Carattere: Calma e in silenzio riesce a prendere in mano le situazioni che le interessano. Piena di iniziative, è anche un’ottima psicologa. Le piace sentirsi innamorata, persa tra le braccia del partner nei luoghi più disparati; è impareggiabile nel portare in superficie l’erotismo del suo partner. Gira spesso in cerca della buona stella e delle novità curiose e stravaganti. Affettuosissima e orgogliosa dei suoi amici tende a viziarli con succulenti pranzetti e con parole carezzevoli e lunghi abbracci.

Numero fortunato: 5

RESTO IN VITA PERCHE’ CRISTO SCORRE IN ME V Domenica di Pasqua di Fra Umberto Panipucci

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE


RESTO IN VITA PERCHE’ CRISTO SCORRE IN ME

V Domenica di Pasqua

Gv 15, 1-8.

+In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io sono la vite vera e il Padre mio è l’agricoltore. Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo taglia, e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto.+

Nella composizione di questo affresco simbolico risaltano tre elementi chiave il cui significato è espresso in modo esplicito Da Gesù che si definisce “Vite vera” l’agricoltore, paragonato al Padre e i tralci che possono essere fruttiferi o meno (tutti noi).

La Vite: per eccellenza rappresenta la pianta della festa, da essa nasce il vino, nettare degli dei e fonte della gioia (cfr. sal 104,15), ma esso assume anche il significato ambivalente di calice dell’ira divina (cfr. Ap 14,10), Cristo infatti è la gioia dei giusti ed il tormento degli empi (cfr. Lc 2, 33-34)…

View original post 861 altre parole

IL BUONGIORNO -Bari, le badanti georgiane brave persone di Crescenza Caradonna

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

IL BUONGIORNO   di CRESCENZA CARADONNA



Bari, le badanti georgiane brave persone
di Crescenza Caradonna

Bari, come in tutte le altre città italiane, è il luogo dove le badanti sono in continuo aumento, i fattori di crescita sono proporzionati all’invecchiamento della popolazione italiana che è in salita, ma senza queste maestranze ormai indispensabili cosa ne sarebbe dei nostri anziani?
Non si potrebbe che parlare bene delle badanti in modo particolare delle “georgiane” che si prendono cura dei nostri cari bisognosi di cure dove a Bari, in modo particolare, svolgono davvero un lavoro eccellente sarà per la benedizione del nostro San Nicola, il santo tanto caro ai baresi, ma venerato anche dagli ortodossi cattolici dispensatore di pace e amore collante da sempre tra le genti d’oriente ed d’occidente.
Sì, brave persone le nostre badanti georgiane e se per caso tra loro ci fosse un’anima nera certamente non potrà in alcun modo…

View original post 108 altre parole

Pensieri&Poesia

Pensieri&Poesia

“Ogni giorno, quello che scegli,
quello che pensi e quello che fai è ciò che diventi.”
-Eraclito-



#Artdigital #cresycaradonna

Primavera


Ti lasci inebriare dai profumi intensi
godi immensamente
piena di grazia e palpitante freschezza
tu immensa odorosa
Primavera

l’aria dolce assapori
chiudi gli occhi
male non conosci
vivi l’amore.

Cresy Crescenza Caradonna
Copyright©2011 Inedita


Sabato, 28 Aprile 2018

Disastro nucleare a Cernobyl

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

Risultati immagini per Disastro nucleare a Cernobyl
Accadde oggi – Anni ’80 – 26/04/1986

Disastro nucleare a Cernobyl

Esplode la centrale nucleare della città di Cernobyl nell’Unione Sovietica. A causa di gravi errori del personale e irresponsabilità dei dirigenti, durante un azzardato test di sicurezza, si fonde il nocciolo del reattore numero 4, che esplode, disperdendo nell’aria materiale radioattivo. Nonostante la città di Cernobyl è subito evacuata, le conseguenze per la popolazione, oltre ai 65 morti accertati, sono molto pesanti e dureranno per anni. Dall’esplosione si leva una nube tossica che sorvola gran parte dell’Europa.


View original post

”INCONTRO PITTORICO e POETICO Maggio in Rosa” con Crescenza Caradonna e Domenico Berardi

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

COMUNICATO EVENTO

”INCONTRO PITTORICO e POETICO Maggio in Rosa”

con Crescenza Caradonna e Domenico Berardi


Sunday, May 5, 2016

EVENTO/INVITO


c/o La Bottega dei Papi – Galleria d’arte-
Via Arcidiacono Giovanni, 50/52 -BARI-
ore 18.30
L’artista Clara De Cristo introdurrà la serata
Durante l’INCONTRO PITTORICO e POETICO Maggio in Rosa’
sarà presentato il libro:
‘Dipingi una poesia con Parole e colori’
IL LIBRO …CLICCA
@Dipingiunapoesiacrescenzadomenico

FB
di
Crescenza Caradonna e Domenico Berardi

DIPINGI UNA POESIA CON PAROLE E COLORISi parlerà del connubio tra pittura e poesia con illustri ospiti:
dott. Luciano Anelli – giornalista/divulgatore culturale
prof. Nicola Cutino – pres.te onlus Mondo Antico Tempi Moderni
Lilli Maggi – scrittrice
Raffaella Fato – artista/scrittrice
Celestina Carofiglio – scrittrice
Carmen Moschetti – artista
Vito Vik Iorio – artista


Grazie di cuore all’ospitalità dei titolari della Galleria d’Arte
“LA BOTTEGA DEI PAPI” Gianni Castriotta e Clara De Cristo

1743534_713677985329732_1262948995_nSABATO 12 Maggio 2018  ore 18:30
Via Arcidiacono Giovanni, 50/52 -Bari

SIETE TUTTI…

View original post 3 altre parole

Accadde oggi – 24/04/1915


PER NON DIMENTICARE

Accadde oggi – 24/04/1915

Il genocidio del popolo armeno

In seguito all’arruolamento di un gran numero di Armeni nell’esercito russo, il governo dei “Giovani Turchi” ordina numerosi arresti all’interno delle comunità armene, cominciando da quella di Istanbul.

Cominciano le marce della morte, deportazioni verso il centro dell’Anatolia, che coinvolgono un milione e duecentomila persone, massacrate dalle milizie turche o sfinite dalle malattie o dalla fame. Il 24 aprile è il giorno in cui gli Armeni commemorano il genocidio del loro popolo.

 


Presentazione del libro: ”Dipingi una poesia con parole e colori’ di C.Caradonna e D.Berardi (BA)

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE


”INCONTRO PITTORICO E POETICO MAGGIO IN ROSA”

Presentazione del libro:
Dipingi una poesia con parole e colori

Sabato 12 Maggio 2018 ore 18:30
c/o Studio d’arte LA BOTTEGA DEI PAPI
Via Arcidiacono Giovanni, 50/52 – Bari


DIPINGI UNA POESIA CON PAROLE E COLORI

”Dipingi una poesia con parole e colori”

di Crescenza Caradonna e Domenico Berardi Berardi

“Dipingi una poesia con colori e parole” è un libro che raccoglie le opere più significative dell’artista Domenico Berardi che si intersecano con la poetica di Crescenza Caradonna creando un afflato professionale di sottile semplicità ed eleganza ispirate al mondo dell’arte contemporanea pregne di sentimenti ed emozioni sia visive che scritte.

CLICCA quì PER ACQUISTARE IL LIBRO


Sabato 12 Maggio 2018 ore 18:30
c/o Studio d’arte

LA BOTTEGA DEI PAPI
Via Arcidiacono Giovanni, 50/52 – Bari


NON MANCATE 
(Seguirano gli aggiornamenti degli ospiti presenti all’evento)


View original post

Puglia d’amare Quotidiano d’informazione PARTNERSHIP di ”AVALON IN ARTE settima edizione”

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE


Puglia d’amare Quotidiano d’informazione
PARTNERSHIP di:
”AVALON IN ARTE settima edizione”
direzione artistaDina Scalera
VII Edizione
EXPO D’ARTE CONTEMPORANEA E POESIA
AVLON IN ARTE
CAVA DE’ TIRRENI

AVALON IN ARTE SETTIMA EDIZIONE
Curiosità e Anticipazioni della manifestazione
La rassegna sarà presentata dalla professoressa e critica d’arte Antonella Nigro
Ogni artista selezionato avrà l’attestato di partecipazione ed il catalogo.
Durante la Rassegna verrà posizionata un’urna nella quale i visitatori potranno esprimere la propria preferenza relativa all’opera che li avrà maggiormente colpiti.

I primi tre artisti più votati dal pubblico, al termine della rassegna, riceveranno una targa/trofeo dall’Associazione.


La critica d’Arte Antonella Nigro, dopo un attento esame delle opere in esposizione, la sera del vernissage conferirà il premio “LIBERA”, scultura in cotto ideata e realizzata a mano dal maestro Biagio Landi, all’artista che l’avrà colpita.

Ogni poeta riceverà l’attestato di partecipazione in pergamena

Il poeta più votato dal pubblico al termine…

View original post 11 altre parole

VII Edizione EXPO D’ARTE CONTEMPORANEA E POESIA AVLON IN ARTE -CAVA DE’ TIRRENI-

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE


Comunicazione di Crescenza Caradonna


VII Edizione
EXPO D’ARTE CONTEMPORANEA E POESIA
AVLON IN ARTE
CAVA DE’ TIRRENI


AVALON IN ARTE SETTIMA EDIZIONE
Curiosità e Anticipazioni della manifestazione
La rassegna sarà presentata dalla professoressa e critica d’arte Antonella Nigro
Ogni artista selezionato avrà l’attestato di partecipazione ed il catalogo.
Durante la Rassegna verrà posizionata un’urna nella quale i visitatori potranno esprimere la propria preferenza relativa all’opera che li avrà maggiormente colpiti.
I primi tre artisti più votati dal pubblico, al termine della rassegna, riceveranno una targa/trofeo dall’Associazione.
La critica d’Arte Antonella Nigro, dopo un attento esame delle opere in esposizione, la sera del vernissage conferirà il premio “LIBERA”, scultura in cotto ideata e realizzata a mano dal maestro Biagio Landi, all’artista che l’avrà colpita.
Ogni poeta riceverà l’attestato di partecipazione in pergamena
Il poeta più votato dal pubblico al termine della rassegna riceverà una targa
dall’Associazione.


Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Chiuse le iscrizioni
a…

View original post 87 altre parole