“Il materasso”di Crescenza Caradonna

Crescenza Caradonna >Cronaca<



 «Il materasso»


S T A M A T T I N A

ore 11.30

BARI 21 agosto 2015 ZONA STAZIONE CENTRALE SOTTOPASSAGGIO DI VIA CAPRUZZI
VICINO ALLA REGIONE PUGLIA

Ancora sporcizia incombe su Bari su di una strada trafficata e crocevia di turisti e residenti <<…Ma il materasso è la felicità>>, cantava Renzo Arbore in una sua famosa canzone di qualche tempo fa, in questo caso che ho evidenziato e testimoniato personalmente, il suddetto oggetto fonte di piacere è diventato l’inno del degrado di quel tratto di strada sotto il porticato della Regione Puglia non nuovo a simili casi di discarica di oggetti ingombranti e sporchi fonti di malattie specialmente in questo caldo periodo di fine agosto dove il proliferare di batteri e microbi è causa di malanni ed allergie varie, per tutti coloro che ignari si trovano a sostare da quelle parti.

Che dire?
Le parole sono pietre citando Carlo…

View original post 58 altre parole

“Quel filo di pietre” Poesia di CresyCrescenza Caradonna

My little poetry by Cresy Crescenza

Perché la vita scorre
e senza che te ne rendi conto sei già al capolinea!
Cresy Crescenza Caradonna

PER RIFLETTERE


“Quel filo di pietre”

Nelle ombre senza risposta
l’età avanza come febbre fredda
c’è un tintinnio di campane nell’aria
echeggia a festa
una falce, dal drappo intinto nell’inchiostro, sventola…

nomi confusi
memorie senza più tempo né spazio
galleggiano… libere viaggiatrici nel pallido corpo

è l’età che fissa nel vento gli anni
colpisce le membra ne salva l’anima per sempre viva,

brucia nel chiarore
oggi, or più di ieri,
tutti uguali davanti all’infinito

siamo acini di vigna
siamo terra silente,

trabocca di canto l’ode mia per quel ridere e piangere
sull’ultimo giardino fiorito dimora perpetua
nel ripensare al quel filo di pietre
lì posate
dove una dolce preghiera s’alza memore di eternità.@
Inedita2015 #poesia#cresycrescenza
Di Cresy Crescenza Caradonna

View original post