Google celebrates 229 years of the first ascent to Mont Blanc


OGGI GOOGLE

229th Anniversary of the first ascent of Mont Blanc

Google celebrates 229 years of the first ascent to Mont Blanc 

Google festeggia 229 anni della prima salita al Monte Bianco 


C’è una ragione che 8 agosto 1786, vale la pena ricordare. Vette di Monte Bianco sono alcuni tra i più letale al mondo , ma due alpinisti, Jacques Balmat e Michel Paccard , li affrontati comunque. Nel processo, hanno dato vita ad alpinismo e accesero uno spirito di avventura che ogni alpinista insegue oggi.

Come tutte le grandi avventure, la salita sul Monte Bianco è iniziato con un premio in denaro


Monte Bianco o del Monte Bianco, sia che significa “Montagna Bianca”, è la montagna più alta delle Alpi e la vetta più alta in Europa al di fuori del campo di Caucaso. Sorge a 4.807 metri sul livello del mare ed è classificato 11 ° nel mondo in risalto topografica.


A Crescenza Caradonna il premio nazionale di letteratura e teatro “Nicola Martucci”

A Crescenza Caradonna il premio nazionale di letteratura e teatro “Nicola Martucci”

su:
Logo Noi Donne

LEGGI L’ARTICOLO

http://www.noidonne.org//blog.php?ID=06484


Scarico o non scarico? Copio o incollo? No…verifico! – di Crescenza Caradonna

BARI Tramonto  diCresyCrescenzaCaradonna

Le composizioni con foto altrui vanno verificate sempre non è bello vedere una tua foto stravolta!
GRAZIE


Questa frase che ho postato sulla mia pagina fb mi da lo spunto per fare una riflessione purtroppo molto in voga sui social: lo sport dello “scarico foto e del copia incolla”.
Navigando  ho notato una foto denominata dall’autore <composizione> nella quale sul fondo di un tramonto era stato aggiunto un paesaggio campestre; visionandola attentamente e cercando nel mio archivio fotografico, mi sono accorta che quella foto era la foto di un mio tramonto postato tempo fa, a domanda : “La foto del tramonto di di è?” la risposta è stata: “Era libera su internet”. Allora mi chiedo come è possibile che si scarichi una foto senza prima verificarne la fonte di appartenenza? Le foto sono libere sì ma l’attenzione deve essere alta da parte di coloro i quali effettuano questo tipo di composizione un pizzico di auto-responsabilità non deve mancare mai e bisognerebbe verificare la fonte che sempre si riesce a trovare in quanto niente si cancella tutto rimane.

La composizione incriminata è stata cancellata senza neanche aver avuto il tempo di, è questo il caso, scaricarla, in modo tale da postarla sul blog con la mia foto originale per mostrarvi  come si può stravolgere una bella foto in una brutta pseudo-composizione@
Uno dei miei tramonti
FOTO DI CRESYCRESCENZACARADONNA
FOTO DI
CRESYCRESCENZACARADONNA
BUONA SERATA

Papa Francesco in Sardegna ( Italy )

  Cieli eterni di Crescenza Caradonna



” Dove non c’è lavoro non c’è dignità

non lasciatevi rubare la speranza

è sotto la cenere perchè il fuoco riarda nuovamente”

Dal Discorso di Papa Francesco

Signore Dio guardaci
guarda questa città quest’isola
guarda le nostre famiglie

Signore a te non è mancato il lavoro
hai fatto il falegname eri felice

Signore ci manca il lavoro
gli idoli vogliono rubarci la dignità

i sistemi ingiusti vogliono rubarci la speranza
Signore non ci lasciarci soli

Signore aiutaci ad aiutarci tra noi
per dimenticare l’egoismo per sentire il noi
perchè il popolo vuole andare avanti

ed insegnaci a lottare per il  lavoro
nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo
e Pregate per Me.

Papa Francesco

byCresycf08e-cs-wh-120x60

 

Alberto Bevilacqua

 «ogni angolo vale se ci avvista sereno
su questa stradina d’inverno»

da Lo specchio
di Alberto Bevilacqua

9 settembre 2013
Lo scrittore Alberto Bevilacqua è morto nella clinica romana di Villa Mafalda, per un arresto cardiocircolatorio. Bevilacqua era ricoverato dall’11 ottobre 2012 in terapia intensiva, e, riferiscono i medici, in questo anno aveva avuto un decorso a fasi alterne, tra miglioramenti e peggioramenti, fino alla crisi fatale (agf)
 
 
 

Gli editori credono ciecamente, con apriorismo razzistico, che la poesia sia tabù per la libreria. E lo credono anche i librai.

— Alberto Bevilacqua  —

La poesia è registrazione rapidissima di momenti chiave della nostra esistenza. In ciò è pura, assoluta, non ha tempo di contaminarsi con nulla. Nemmeno con i nostri dubbi.

— Alberto Bevilacqua —
ngeiswear4u.gif

I più deboli: gli ammalati

I più deboli: gli ammalati

Gli ammalati che nei loro letti sono lì immobili senza la possibilità di poter fare le più semplici cose che a noi sembrano normali,gli ammalati che dipendono da un sorriso o da un gesto che gli porti il sole nei sofferenti giorni di degenza, gli ammalati che, giovani, vecchi o bambini, guardano al futuro come speranza d’un piccolo barlume di vita, a loro dedico oggi il mio pensiero ricordando che la sofferenza non ha età e stato, non ha colore nè nazionalità ma ha solo i colori dei cuori puri d’animo, quei colori che li avvicinano più degli altri a Dio.

di Cresy Crescenza Caradonna

Vedo un angelo

Occhi negli occhi
mani nelle mani
cuori nei cuori
l’anima mia trafitta dal dolore
si nutre degli angeli senza nome

ogni giorno
ora dopo ora
minuto dopo minuto
gli angeli ora si chiamano ammalati
vedo gli angeli
nei loro fragili corpi
li accarezzo li dono un sorriso

s’apre il cielo
in un arcobaleno
d’un dolce sentir d’amore.@

di

Crescenza Caradonna

Pozzuoli 38 bare: «Preghiera e dolore»

POZZUOLI
POZZUOLI

Pozzuoli 38 bare: «Preghiera e dolore»

 

ARTICOLO CORRELATO SU:
http://wp.me/p2pBfG-HX

Papa Francesco: Un successo planetario

Papa Francesco: Un successo planetario

24 Luglio 2013

Papa Francesco: «Un successo planetario»

Una ventata di freschezza la visita di Papa Francesco in Brasile, tutti conquistati dalla generosità, semplicità e sincerità di un uomo fatto ” Papa “.
Crede fermamente nei giovani e pone in loro la speranza di un mondo migliore, quei giovani uomini e donne linfa vitale della nuova chiesa cattolica; si mette in gioco il Papa, sconvolge tutti i protocolli abbracciando, sorridendo, stringendo mani bianche e nere, baciando i bambini in un bagno di folla degno di una pop-star ma è solo un Papa, un Papa che ama il prossimo come ci ha insegnato Gesù: ” Ama il prossimo tuo come te stesso “.
Un gigante buono vestito di bianco dall’incedere sicuro è l’immagine di un uomo venuto da molto lontano a consolare l’ inconsolabile, a donare la speranza a chi la speranza l’ha persa verso un mondo nuovo fatto di pace ed amore universale.©

di Cresy Crescenza Caradonna

BLOG DI CRONACA

ROSA e NERO di Crescenza Caradonna

Lapidazione

Rajm

Donna lapidata
grida vendetta

morire
morire
per amore.

Sassi sporchi di sangue
sassi come sentenze
partorite da onnipotenti folli.

E tutti stanno a guardare.

Cresy Crescenza
1 settembre 2010 @

La violenza non ha genere

Cresy@
Cresy@

Related articles

Lacrime e sangue

gif-animata-web-design-vari_01840-11.gif

Lacrime e sangue

” Ricordando un verso di una canzone di Fabrizio De Andrè “

Lacrime e sangue
distruzione e miseria
morte.

Guerra
gioco di potenti
impotenti.

Dal letame
nasce un fiore
dalla guerra
nasce l’odio.@

di

Cresy Crescenza Caradonna
Lacrime e Sangue Di Cresy's Blog
Lacrime e Sangue
Di Cresy’s Blog

88x31

ARTICOLO CORRELATO SU:

BLOG DI CRONACA

ROSA e NERO
di Crescenza Caradonna

http://wp.me/p2pBfG-yv

La guerra e la pace: La Liberazione dell’Italia

Cresy's Blog http://wp.me/p2pBfG-xI
Cresy’s Blog
http://wp.me/p2pBfG-xI

 

 

Cresy@ Collezione di Cresy Crescenza Caradonna

Cresy's Blog
Cresy’s Blog

Cresy Caradonna’s Blog Scrittrice…

  Cresy@ Collezione

<<L’originale>>

Cresy è il mio nome, blogger per passione, scrivo perchè mi diverto, era il 2010 quando ho iniziato quest’avventura : prima un blog poi tutti gli altri seguiti da decine di visitatori giornalieri, il danaro non mi interessa infatti mai vedrete pubblicità nei miei blog, salvo quelle messe da wordpress senza preavviso e senza la mia autorizzazione; la poesia mi ha sempre coinvolta nel profondo, per questo ho auto-pubblicato:  ” Nudo angolo di cielo” (Versione cartacea ), “Istruzioni dell’anima “( Versione Kindle ) e ” Verso di me Donna poesia ” ( Versione cartacea ) , dopo quasi tre anni di blogger, il mio nome gira ma gira così tanto che sono nate collezioni di occhiali su ebay o come una nota industria dolciaria, che produce colombe, panettoni, uova pasquali, merendine  ecc., che ha prodotto quest’anno una collezione con il marchio “cresy“, leggermente modificato rispetto al mio, registrato quindi copiato per le sorprese grandi firme nelle uova di cioccolato 2013, strano come il business galoppi sul web in cerca di idee e creatività peccato però che la parola ” Creatività ” dovrebbe indicare inventiva ed originalità che francamente non vedo. Una scrittrice diceva che lo scrivere è il frutto di un continuo rimescolare delle parole che a seconda di come le si propongono  assumono un diverso significato: è questo  ciò che accade oggi come ieri.


CresyCrescenza Caradonna©

Grazie dell’attenzione!

"Nudo angolo di cielo" IL LIBRO DI Cresy CrescenzaCaradonna Cresy Crescenza Caradonna
“Nudo angolo di cielo”
IL LIBRO DI
Cresy CrescenzaCaradonna
"Istruzioni dell'anima" IL LIBRO DI Cresy Crescenza Caradonna
“Istruzioni dell’anima”
                                  IL LIBRO DI                          Cresy Crescenza Caradonna
Verso di me Donna poesia IL LIBRO DI Cresy CrescenzaCaradonna
Verso di me Donna poesia
IL LIBRO DI Cresy CrescenzaCaradonna
Cresy's Blog
Cresy’s Blog
Cresy's Blog
Cresy’s Blog