PREMIO ALDA MERINI 2014- ACCADEMIA DEI BRONZI -CATANZARO Targa ed Attestato di Merito a Crescenza Caradonna


 ACCADEMIA DEI BRONZI

CATANZARO

Premiata per la poesia
‹La signora delle alghe›

L’antologia «Ho conosciuto Gerico»

dove è stata inserita la poesia:

 

“La signora delle alghe”


di

Crescenza Caradonna

PREMIO ALDA MERINI 2014

ACCADEMIA DEI BRONZI
CATANZARO

http://wp.me/p137Y2-5Dx

 

Targa ed Attestato di Merito

La Targa di Merito

IL LIBRO

1920988_715094945207319_930519086_o
IL LIBRO

“Figli” di Cresy Crescenza

Poesia e  Musica
Sottofondo recitato da Giovanni Muti
Video realizzato da Cresy Crescenza

Musica&Parole

View original post

Alda Merini

Riflessione di Cresy@
Riflessione
di Cresy@

 “Se l’arte è una dura sostanza,
percorrila in silenzio.
Non troverai alcun uomo
in fondo ad aspettarti:
Né troverai l’ulivo della tua pace migliore:
Se l’arte è profonda come tua madre,
ascoltala in silenzio: è lì che si muore.” 


ALDA MERINI 

 …

” L’anima nitrisce a dispetto del corpo “

 


 


Parole scritte
parole d'anima
parole d'amore.

Cresy

Leggi la poesia:

Lì ai navigli

https://cresycaradonna.wordpress.com/2011/07/18/li-ai-navigli/ 


 



GRAZIE ALDA MERINI
Cara Alda Merini…l’ispirazione!📚
#milano


PREMIO ALDA MERINI 2014- ACCADEMIA DEI BRONZI -CATANZARO


 

Premiata per la poesia
‹La signora delle alghe›

L’antologia «Ho conosciuto Gerico»
dove è stata inserita la mia poesia

‘ La signora delle alghe’

MOMENTI DELLA PREMIAZIONE

PREMIO ALDA MERINI 2014

ACCADEMIA DEI BRONZI
CATANZARO

http://wp.me/p137Y2-5Dx

La Targa di Merito

IL LIBRO

Abbraccio

1920988_715094945207319_930519086_o

Accademia dei Bronzi- Premio di Poesia “Alda Merini”2014

Accademia dei Bronzi
-Catanzaro-

Premio di Poesia
“Alda Merini”2014

PRIMA SELEZIONE

SAM_1690

SAM_1688

Grazie

All’Accademia dei Bronzi
– Catanzaro –

 Al presidente Vincenzo Ursinihearted-smiley

#Dice Alda Merini di Cresy#Crescenza Caradonna

 

Dice Alda Merini che
 «il pensiero di chi legge poesia è aperto verso altri orizzonti»:
da una poesia, anche solo d una sua parola che ci colpisce, possiamo partire per inventarne altre, per creare un universo immaginativo nuovo, nostro. La poesia è leggenda specie in età giovanile quando ogni palpito del cuore e ogni conoscenza umana diventano filosofia dell'amore» ≈

Ho conosciuto in te le meraviglie
meraviglie d’amore sì scoperte

che parevano a me delle conchiglie
ove odoravo il mare e le deserte
spiagge corrive e lì dentro l’amore

mi sono persa come alla bufera

sempre tenendo fermo questo cuore
che (ben sapevo ) amava una chimera.

Alda Merini

 

‘Una conchiglia’

Alzo gli occhi
miro il tuo sorriso

tra le mani stringi l’amore
in fondo all’anima ti cullo,

una conchiglia all’orecchio
ascolto il rumore del mare
eco perlaceo di ricordi
segreti serrati di te… di noi,

onde si infrangono tumultuose sulle rocce
ti respiro

danza la brezza questa notte intorno al fuoco
tra i rossi di un tramonto chiamato amore.@

28 marzo 2012 @ 

diCresy Crescenza Caradonna

AUGURI A TUTTI

 

Lì ai navigli di CresyCrescenza Caradonna



Visito spesso in te la mia dimora
che mi parrebbe un tempio se non fosse
per due dritte colonne che la regge
all’esterno siccome un trionfale
tronco di albero antico ove si posi
la finzione dell’ Eden accanita.

da ” Visito spesso in te ”
Di Alda Merini

 

Foto dell’autrice
Cresy
18 luglio 2011 @

MILANO


 

Vietato scaricare o copiare per non incorrere nelle sanzioni legislative

 


Canto alla poesia

La cosa più superba è la notte

Alda Merini

La veritàdi CresyCrescenzaCaradonna
La verità
di CresyCrescenzaCaradonna

(Foto Presa dal web)

Canto alla poesia

Poesia terrore del  chiaroscuro
giorno e notte, aurora,
poesia, mia povertà
e mia aperta fortuna
mio rimorso e perdono,
fatta d’aria e montagne
di solitudini atroci
poesia sostanziale e sola
identità della vita
con lui che ti muove
esperto burattinaio.

Alda Merini

Li ai navigli

leggi su:

https://cresycaradonna.wordpress.com/2011/07/18/li-ai-navigli/

I poeti lavorano di notte

I poeti lavorano di notte

I poeti lavorano di notte
quando il tempo non urge su di loro,
quando tace il rumore della folla
e termina il linciaggio delle ore.


I poeti lavorano nel buio
come falchi notturni od usignoli
dal dolcissimo canto
e temono di offendere iddio
ma i poeti nel loro silenzio
fanno ben più rumore
di una dorata cupola di stelle.

Alda Merini

Italiano: Biglietti di saluto degli ammiratori...
Italiano: Biglietti di saluto degli ammiratori appesi alla porta di casa della poetessa Alda Merini a Milano dopo la sua scomparsa

Alda Merini

Riflessione di Cresy@
Riflessione
di Cresy@

 “Se l’arte è una dura sostanza,
percorrila in silenzio.
Non troverai alcun uomo
in fondo ad aspettarti:
Né troverai l’ulivo della tua pace migliore:
Se l’arte è profonda come tua madre,
ascoltala in silenzio: è lì che si muore.” 


ALDA MERINI 

 …

” L’anima nitrisce a dispetto del corpo “

 

 

Parole scritte
parole d'anima
parole d'amore

Cresy

Leggi la poesia:

Lì ai navigli

https://cresycaradonna.wordpress.com/2011/07/18/li-ai-navigli/ 

Haiku 173 di CresyCaradonna

Piume di Crescenza Caradonna
Piume
di Crescenza Caradonna

Abito d’amore  

passione sulla pelle  

Tempo lunare@ 

 


Cresy Crescenza Caradonna

 
 Copyright©2011 Inedita
 Tutti i diritti riservatiInfo ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell’Autore.

Il mio sentimento per te
è grande come la giovinezza
senza tremito o baci

da ” Il mio sentimento per te “

Alda Merini 
Italiano: Guaman Allende e Alda Merini
Italiano: Guaman Allende e Alda Merini

Lì ai navigli di Cresy Crescenza Caradonna


Visito spesso in te la mia dimora
che mi parrebbe un tempio se non fosse
per due dritte colonne che la regge
all’esterno siccome un trionfale
tronco di albero antico ove si posi
la finzione dell’ Eden accanita.

da " Visito spesso in te" 
Di Alda Merini


Cresy ai Navigli Milano

sam_0114

Lì ai navigli

Scorre lenta l’acqua
lì ai navigli tutto tace
 
la notte passata
lascia il posto al giorno
miro il gioco delle foglie morte
galleggiano sovrane a pelo d’acqua
inghiottite dallo scorrere continuo del letto che va
 
lì ai navigli
domina il respiro della poesia
lo sento impalpabile
lo vedo
tra i muri dell’antica casa di Alda
 
lì ai navigli tutto scorre
scorre lento
lì ai navigli
dove tutto scorre.@
 

Copyright©2011 Inedita Tutti i diritti riservati Info ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell’Autore.

CresyCrescenza Caradonna



sam_012111
Foto dell'autrice
 Cresy
 18 luglio 2011 @
MILANO
Lì ai navigli Pubb. sull'Antologia
“Lì ai navigli” poesia
Pubb. sull’Antologia: Mille Voci per Alda

Pubblicata anche su:

L’emozione vibra tra colori e pennelli e  nasce una poesia!

LA PITTURA SI FA POESIA

 http://solopoesiedicresy.blogspot.com/2011/07/li-ai-navigli.html?spref=fb
(Vietato scaricare o copiare per non incorrere nelle sanzioni legislative)