“DUE CHITARRE IN FAMIGLIA” Maria e Giusy De Pasquale si raccontano a Bari

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

Comunicato a cura di CRESCENZA CARADONNA

L’associazione culturale ’50 e più’ presenta:
“DUE CHITARRE IN FAMIGLIA”
Maria e Giusy De pasquale si raccontano.

Giovedì, 24 ottobre 2019
presso Associazione Hamadeus Piazza Umberto I, 43 – Bari –
ore 16,30
Presenta Celestina Carofiglio, scrittrice
Intervengono: Piero Fabris poeta-pittore, Domenico Semisa musicologo, Diana Palieri docente, Milena De Lavoro dott.ssa

Progetto Grafico e comunicazione diCresy Crescenza Caradonna
Puglia d’amare Quotidiano d’Informazione
#CresyComunicazioni#pugliadaamareonline

View original post

GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE SEMPRE PIU’ MORTI PER FAME NEL MONDO di Eduardo Terrana

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

16 OTTOBRE
GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE

SEMPRE PIU’ MORTI PER FAME NEL MONDO

di Eduardo Terrana

Sono numeri impressionanti quelli diffusi dal Rapporto delle Nazioni Unite sullo Stato della sicurezza e della nutrizione nel mondo.
Si stimano 38 milioni di morti ogni anno per fame e nel 2020 si prevede che il 75% di tutti i decessi nel mondo sarà causato da carenze alimentari .
I bambini sotto i 5 anni malnutriti oggi sono 52 milioni, mentre aumentano a 821 milioni le persone denutrite. Il problema della fame purtroppo risulta essere gravissimo con aree di forte criticità in Africa, Asia e Sud America.
I cambiamenti climatici e le conseguenti siccità e alluvioni, i conflitti sempre più in aumento, la violenza sull’ambiente, le crisi economiche, sono tra le cause prime del grave fenomeno dell’aumento della insicurezza alimentare.
Un fenomeno che le tante campagne mondiali dell’ONU contro la fame non hanno sin qui…

View original post 403 altre parole

IPAZIA DI ALESSANDRIA (in latino Hypatia) a cura di Crescenza Caradonna

BUON INIZIO SETTIMANA
A TUTTI
CON UN MIO ARTICOLO!

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

IPAZIA DI ALESSANDRIA

Filosofa, astronoma e matematica pagana da torturare ed eliminare, le vicende di Ipazia di Alessandria ci ricordano un dato significativo: le discriminazioni nei confronti delle donne è storia vecchia quanto il mondo, è ancora oggi un simbolo della libertà di pensiero, a 1600 anni dalla sua uccisione per mano di fanatici religiosi.
Ipazia d’Alessandria (in latino Hypatia)

Chi era Ipazia di Alessandria

“Se mi faccio comprare, non sono più libera, e non potrò più studiare: è così che funziona una mente libera” (Ipazia, in Ipazia Vita e sogni di una scienziata del IV secolo)

La storia di Ipazia è stata più volte ripresa da romanzi, saggi storici, poesie, opere teatrali, dipinti e persino film, “Agora“, interpretata da Rachel Weisz.

Sappiamo che Ipazia non è stata la prima e neppure sarà l’ultima vittima di un potere tutto al maschile, convinto sostenitore di una “

View original post 324 altre parole

A Madonnella nessuno è Straniero 3° Edizione dell’evento “A MADONNELLA NESSUNO È STRANIERO“

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

A Madonnella nessuno è Straniero
3° Edizione dell’evento “A MADONNELLA NESSUNO È STRANIERO “

di LUCIANO ANELLI

La parrocchia di San Giuseppe assieme alle associazioni Casa Mandela, TraciaLand –Italia, il gruppo Scautistico e le comunità etniche presenti nel Quartiere Madonnella hanno organizzato la 3^ edizione di “A Madonnella nessuno è straniero” che si è tenuta, come al solito, a largo Mons. Curi, nel piazzale della parrocchia San Giuseppe, in Bari.
Una festa di Quartiere attraverso danze, musiche, video e assaggiando i cibi del mondo che vive a Madonnella. “Le Mamme del Mondo”, sempre presenti, con il Coro Multietnico, laboratori e i manufatti realizzati da loro. E’ stata una festa eco-friendly con utilizzo di stoviglie bio.

Durante la serata-evento è stato anche proiettato il videospot sulla violenza contro le donne “NO VIOLENZA SULLE DONNE 2019” realizzato da Luciano Anelli, che ha spiegato i motivi e come ha coinvolto 150 fra donne…

View original post 103 altre parole

Giornata mondiale migrante e rifugiato.

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

29 settembre

Giornata mondiale del migrante e rifugiato.

In occasione della Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato, di seguito uno stralcio del messaggio del Santo Padre

“Non si tratta solo di migranti”

Cari fratelli e sorelle,

la fede ci assicura che il Regno di Dio è già presente sulla terra in modo misterioso (cfr Conc. Ecum. Vat. II, Cost. Gaudium et spes, 39); tuttavia, anche ai nostri giorni, dobbiamo con dolore constatare che esso incontra ostacoli e forze contrarie. Conflitti violenti e vere e proprie guerre non cessano di lacerare l’umanità; ingiustizie e discriminazioni si susseguono; si stenta a superare gli squilibri economici e sociali, su scala locale o globale. E a fare le spese di tutto questo sono soprattutto i più poveri e svantaggiati.

Le società economicamente più avanzate sviluppano al proprio interno la tendenza a un accentuato individualismo che, unito alla mentalità utilitaristica e moltiplicato…

View original post 1.215 altre parole

“IL FUTURO E LA GRANDE SFIDA SUI DIRITTI UMANI” di Eduardo Terrana

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

INVIATE GLI ARTICOLI PER LA PUBBLICAZIONE:
pugliadaamareonline@gmail.com

IL FUTURO E LA GRANDE SFIDA SUI DIRITTI UMANI                                                    

di Eduardo Terrana

La promozione
integrale di tutte  le categorie dei
diritti umani è la vera garanzia del pieno rispetto di ogni singolo diritto. La
difesa dell’universalità e della indivisibilità dei diritti umani,
altresì,  è essenziale per la costruzione
di una società pacifica e per lo sviluppo integrale di individui, popoli e
Nazioni.

La realtà del
mondo però  sempre più evidenzia che
queste affermazioni sono rimasti meri principi e che la loro realizzazione è
ferma davanti al deserto degli egoismi che ne ostacola il diritto di esistere.

Parliamo allora di
crisi dei diritti umani, che è,  al
fondo, una crisi di diritti esasperati e dissociati dai valori e quindi
dissociati dai doveri, che sempre corrispondono ai diritti.

E’ la crisi di una
cultura che ha vivissima la consapevolezza dei diritti dell’uomo, che è

View original post 1.179 altre parole

BENVENUTO SETTEMBRE

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

Mese di settembre – Settembre è il 9° mese dell’anno e segna l’ultima fase della stagione estiva introducendo quella autunnale. Con i suoi 30 giorni inaugura una fase di cambiamento che risente anche del clima ballerino in cui si alternano giornate miti e giornate piovose.
Nonostante la natura cominci a palesare i primi segni del lungo sonno invernale, mutando i propri colori, ci sono aspetti di grande vitalità legati soprattutto alla piena maturazione dell’uva, che dà vita alla tradizionale vendemmia e alla raccolta dei funghi.

Nell’immaginario collettivo l’arrivo di settembre coincide con la fine della pausa estiva e con la conseguente ripresa delle normali attività scolastiche e lavorative. Sotto il profilo astronomico, è il mese dell’equinozio d’autunno: un fenomeno che si verifica il 22 o il 23 settembre e che vede il Sole in posizione perpendicolare rispetto alla linea dell’equatore, dando in questo modo uguale durata al giorno e alla…

View original post 8 altre parole

PARROCCHIA SAN FRANCESCO DA PAOLA – BARI a cura di Crescenza Caradonna

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

PARROCCHIA
San Francesco da Paola
Viale Ennio
Bari

Foto di Crescenza Caradonna
©

San Francesco da Paola.

Eremita e fondatore
S. Francesco, detto da Paola dalla sua città natale, nacque nel 1416.
Il “miracolo” più famoso è quello noto come l’attraversamento dello Stretto di Messina sul suo mantello steso, dopo che il barcaiolo Pietro Coloso si era rifiutato di traghettare gratuitamente lui ed alcuni seguaci, che ha contribuito a determinarne la “nomina” a patrono della gente di mare d’Italia.

Crescenza Caradonna

San Francesco da Paola

Generosità sublime
in parole e opere
l’agire nella misericordia di Dio


San Francesco da Paola

umiltà e povertà celestiali
di una verginea anima
soffio d’Angelo,

le pietre diventano pane
le misere vesti vele
l’acqua guarigione delle anime corporali

l ‘umile Fraticello diventato Santo
nella rivelazione santa di salvezza
.

Crescenza Caradonna

Il 2 aprile si ricorda San Francesco di Paola, fondatore dell’ Ordine dei…

View original post 23 altre parole

Sakura e Hanami di Cresy Caradonna

Haiku Japanese Poetry

Sakura e Hanami

di Cresy Caradonna

Sakura e hanami sono la vera essenza del Giappone  tra fine marzo e inizio aprile.

I sakura, ovvero i ciliegi, sono sbocciati è il momento dell’hanami, ovvero ammirare i fiori all’inizio della primavera facendo un pic nic.

Fra gli eventi suggeriti da Tokyo per non perdere la magia di questo momento vi è anche il Sakura Festival, dedicato all’arte, alla musica e alla tradizionale cultura culinaria giapponese che avrà luogo a Nihombashi dal 16 marzo al 15 aprile.

sakura-giappone-maxw-824.jpg

“Il significato dell’albero di fiori di ciliegio nella cultura giapponese risale a centinaia di anni fa.
Nel loro paese, il fiore di ciliegio rappresenta la fragilità e la bellezza della vita.
Serve a ricordare che la vita può essere di una meraviglia quasi eccessiva ma anche tragicamente breve.”

Homaro Cantu

“Se mi fosse chiesto di spiegare lo spirito giapponese,
direi che è i fiori di ciliegio…

View original post 10 altre parole

Patto di alleanza fra una poetessa ed un pittore

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE


Patto di alleanza fra una poetessa ed un pittore

ARTICOLO DI VINICIO COPPOLA PUBBLICATO SUL QUOTIDIANO DI BARI

Dipingi una poesia
Patto di alleanza fra una poetessa ed un pittore

Domenico Berardi ( pittore) – Crescenza Caradonna (scrittrice)

Nell’ambito della mostra “M’illumino d’immenso” di quadri di Domenico Berardi e Poesie di Cresy Caradonna, è stato presentato il loro libro “Dipingi una poesia con parole e colori”, che racchiude quanto esposto in un connubio fra due forme d’arte correlate in cui le parole si colorano e le immagini parlano.

Hanno disquisito sul libro, sugli artisti e sul paesaggio, il giornalista, documentatore delle differenze, che, fra l’altro ha evidenziato le differenze fra i generi sia nella pittura che nella scrittura, e lo storico Nicola Cutino, che ha evidenziato le bellezze della città di Bari, anche attraverso i versi della poetessa e i quadri del pittore.


A seguire c’è stato un reading poetico…

View original post 68 altre parole

GIOVANNI FALCONE

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

Giovanni Falcone

Data di nascita: giovedì 18 maggio 1939
dData morte: sabato 23 maggio 1992

Giovanni Falcone: Un magistrato che ha dedicato la vita alla lotta contro la mafia, per molti il più alto esempio italiano di uomo delle istituzioni.
Tra i primi a parlare di Cosa nostra come “organizzazione parallela
allo Stato”, i suoi metodi di lavoro innovarono l’attività
investigativa.

Nato a Palermo, conseguita la laurea in
Giurisprudenza con lode all’Università di Palermo, nel 1964 vinse il
concorso in magistratura e ricoprì per circa dodici anni il ruolo di
sostituto procuratore presso il Tribunale di Trapani. Chiamato dal
giudice Rocco Chinnici (vittima di un attentato insieme alla scorta) a
investigare sulla criminalità siciliana e sui contatti con quella
americana, nel 1982 entrò nel pool antimafia ideato dallo stesso Chinnici e diretto da Antonino Caponnetto.

Insieme con altri colleghi, su tutti l’amico fidato Paolo Borsellino,
inaugurò un…

View original post 225 altre parole

OGGI RICORDIAMO LA MORTE DI: Leonardo da Vinci 500 anni fa.

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

OGGI RICORDIAMO LA MORTE DI: Leonardo da Vinci 500 anni fa.

Data di nascita: sabato 15 aprile 1452 (567 anni fa)data morte: lunedì 2 maggio 1519 (500 anni fa)

Leonardo da Vinci: La massima espressione del genio umano, Vasari per primo ne celebrò le “divine” capacità di eccellere nelle arti, nella tecnica e nello studio della natura e del cosmo.
Nato a Vinci, in provincia di Firenze, e morto ad Amboise (in Francia) nel maggio del 1519, con la sua insaziabile sete di conoscenza e il profondo interesse per l’arte nelle svariate forme rappresentò l’uomo simbolo del Rinascimento. A 17 anni fu ammesso alla bottega di Andrea del Verrocchio, fucina di illustri maestri del 500 quali Botticelli, Perugino e Ghirlandaio.
Durante il soggiorno milanese (1482-99), produsse alcune opere celebri come la Vergine delle rocce, la Dama con l’ermellino (oggi al Museo di Cracovia) per Ludovico Sforza, detto il Moro, e…

View original post 290 altre parole