“Una piuma” di Cresy Caradonna

BUONA DOMENICA!
Cresy

 

My little poetry by Cresy Crescenza

“Una piuma”
#poesia#crescenzacaradonna

Disegna il cielo una piuma
eterea vola leggera

un angelo anima di bambino
si svela
è presenza ascendente
tra cielo e terra
in un struggente andare,

plana quella piuma
senza tempo quì sulla mia mano tesa verso l’infinito
in cerca ti te, mio piccolo angelo bambino
serrato senza posa nel mio cuore.

Cresy Crescenza Caradonna

View original post

La notte

La notte

Parole liete
Parole nascenti
Parole solitarie.
          E tu placida luna
           stai a guardare
    sotto un manto di stelle.

            E tu inquieta notte
             compagna esplori.


di Cresy Crescenza Caradonna
         🌃Buona notte🌃

Lucerne del cuore di Crescenza Caradonna

My little poetry by Cresy Crescenza

Lucerne del cuore

La beltà che riposa nei secolari visi
sorride alla vita
così bella d’esser sussulto di un quadro d’artista

rifiorisce e germoglia ove l’anima pulsa
in un bel cielo
illuminato da un aranciato sole senza tempo

la beltà di una ruga
è vita che non conosce età

sconfina nelle lucerne
chiarore d’un caldo raggio
sollievo del mio cuore.

Cresy Crescenza Caradonna
inedita@2019

View original post

“Fratello sole sorella luna” di Cresy Caradonna

“Fratello sole sorella luna”

Un raggio s’è spento
e …quieta è la valle

nell’amoroso meriggio
tutto tace

l’abbaiar dei cani
è la voce della sera;

sorella luna
splende nel suo argento chiarore

al vento i ramoscelli
son vezzosi e armoniosi
cantan un dolce candor lunare;

quiete nel ciel stellato
in un fuggir delle liete ore
nel piacer di farsi bello
ammantato sopra il capo,

or tutto tace
or che fratello sole
s’è assopito.

di Cresy Crescenza Caradonna
Inedita@2018

‘Segreti’ poesia di Cresy Caradonna

”Segreti”

Segreti fragili momenti
si sovrappongono
popolano l’anima
crescono sui muri di identità nascoste
celebrano i giorni bui
gettano radici profonde nel cuore.

Impietrita continuo a non capire
continuo a fissare nella mente
immagini parole colori
spingendoli fin giù nel profondo
proietto i miei segreti liberandoli in me

sbircia l’anima mia nei segreti
serrati ormai in un passato lontano.

Cresy Crescenza Caradonna
©2011

“I vostri figli” (Khalil Gibran)

#mammacresy

“I vostri figli”

I tuoi figli non sono figli tuoi.
Sono i figli e le figlie della vita stessa.
Tu li metti al mondo ma non li crei.
Sono vicini a te, ma non sono cosa tua.
Puoi dar loro tutto il tuo amore,
ma non le tue idee.
Perché loro hanno le proprie idee.
Tu puoi dare dimora al loro corpo,
non alla loro anima.
Perché la loro anima abita nella casa dell’avvenire,
dove a te non è dato di entrare,
neppure col sogno.
Puoi cercare di somigliare a loro
ma non volere che essi somiglino a te.
Perché la vita non ritorna indietro,
e non si ferma a ieri.
Tu sei l’arco che lancia i figli verso il domani.


(Khalil Gibran)

I vostri figli’ di Gibran è una parte del libro ‘Il Profeta’, composto da 26 saggi nel quale l’autore affronta differenti tematiche della vita. In questo libro Gibran parla del bene e del male, del tempo, dell’amicizia, della conoscenza di sé, della sofferenza e, appunto, dei figli.

Khalil Gibran (1883 – 1931) è stato un poeta e aforista libanese naturalizzato statunitense. Le sue opere, nelle quali l’autore ha cercato di unire a civiltà occidentale con quella orientale, sono state tradotte in oltre 20 lingue. Le più famose sono Il profeta e Massime spirituali.
Cresy Crescenza Caradonna
#DigitalArt #poeti

“Quel soffice sussulto” Poesia di Cresy Caradonna

“Quel soffice sussulto”

La tenerezza
si protrae misteriosa

una casa di amore
accoglie la sua pienezza

esistenza di nuovi incontri
riflessione oltre il tempo

quel soffice sussulto del cuore
per un bimbo per una persona

guadagno incandescente
è la tenerezza

estasi riservata
per gli ultimi

maturità umana
d’ascolto

ama …
è questa la tenerezza.


di Cresy Crescenza Caradonna

Cresy Crescenza Caradonna