L’autunno di Crescenza Caradonna

Originally posted on Musica&Parole:
L’autunno Fuori piove, gocce d’amore scivolano sul viso, lacrime ambrate, mentre danzan lievi lievi brune foglie al vento. Amor perduto volato via ai primi freddi solo un ricordo questa ingiallita pagina di poesia. DiCresy Crescenza Continua a leggere L’autunno di Crescenza Caradonna

Vota:

“IO DONNA” il libro di Crescenza Caradonna

Libri, Poesie, Narrativa L’autunno di Crescenza Caradonna   L’autunno Fuori piove,gocce d’amorescivolano sul viso,lacrime ambrate,mentre danzanlievi lievibrune foglie al vento. Amor perdutovolato viaai primi freddisolo un ricordoquesta ingiallitapagina di poesia. DiCresy Crescenza View On WordPress   BREVE CURRICULUM Crescenza Caradonna vive a Bari, e tra i suoi diletti c’è quello di scrivere che l’accompagna da diversi anni. È curatrice di eventi culturali, continuando a farlo con … Continua a leggere “IO DONNA” il libro di Crescenza Caradonna

Vota:

Lucerne del cuore di Crescenza Caradonna

Originally posted on My little poetry by Cresy Crescenza :
Lucerne del cuore ? La beltà che riposa nei secolari visi sorride alla vita così bella d’esser sussulto di un quadro d’artista rifiorisce e germoglia ove l’anima pulsa in un bel cielo illuminato da un aranciato sole senza tempo la beltà di una ruga è vita che non conosce età sconfina nelle lucerne chiarore d’un caldo… Continua a leggere Lucerne del cuore di Crescenza Caradonna

Vota:

Lucerne del cuore di Crescenza Caradonna

Lucerne del cuore di Crescenza Caradonna Lucerne del cuore La beltà che riposa nei secolari visi sorride alla vita così bella d’esser sussulto di un quadro d’artista rifiorisce e germoglia ove l’anima pulsa in un bel cielo illuminato da un aranciato sole senza tempo la beltà di una ruga è vita che non conosce età sconfina nelle lucerne chiarore d’un caldo raggio sollievo del mio cuore. … Continua a leggere Lucerne del cuore di Crescenza Caradonna

Vota:

BENVENUTO OTTOBRE

Poesia di Vincenzo Cardarelli“Mattini d’ottobre” Di giorno in giorno il sole si fa sempre più pallido. E’ un pallore che fiacca i nervi e l’anima rattrista: un’agonia di luce che si spegne, un singhiozzo che muore lentamente. In queste mattine d’ottobre io vagolante in mezzo alla ressa vo come un’ombra che cader potrebbe senza rumore, assaporando il sole d’autunno ch’è il solicello… View On WordPress Continua a leggere BENVENUTO OTTOBRE

Vota:

BENVENUTO OTTOBRE

Poesia di Vincenzo Cardarelli“Mattini d’ottobre” Di giorno in giorno il sole si fa sempre più pallido. E’ un pallore che fiacca i nervi e l’anima rattrista: un’agonia di luce che si spegne, un singhiozzo che muore lentamente. In queste mattine d’ottobre io vagolante in mezzo alla ressa vo come un’ombra che cader potrebbe senza rumore, assaporando il sole d’autunno ch’è il solicello della lunga morte. … Continua a leggere BENVENUTO OTTOBRE

Vota:

Anni ’60 – 01/10/1963La scuola dell`obbligo

Anni ’60 – 01/10/1963La scuola dell`obbligo Anni ’60 – 01/10/1963La scuola dell`obbligo Entra in vigore la legge istitutiva della scuola media statale. La frequenza è obbligatoria e gratuita per tutti. Per 15 anni, sino al 1977 quando verrà soppresso dal piano di studio, l’insegnamento del latino sarà facoltativo per gli studenti di terza media che vorranno iscriversi al ginnasio. Nasce inoltre il dopo scuola a … Continua a leggere Anni ’60 – 01/10/1963La scuola dell`obbligo

Vota: