Cartellate,castagnelle e cazzeuìcchie: i dolci baresi

PUGLIA D'AMARE QUOTIDIANO D'INFORMAZIONE

Cartellate,castagnelle e “cazzeuìcchie”

I DOLCI BARESI

Le Cartellate

La ricetta delle cartellate, che per via delle loro pieghe simboleggiano le lenzuola di Gesù Bambino. «Bisogna mettere insieme mezzo chilo di semola e mezzo chilo di farina, 100 grammi di olio d’oliva e 100 di vino bianco caldo assieme all’acqua calda – afferma -. Dall’impasto ottenuto si ricavano delle striscioline che vengono arrotolate a spirale andando così a creare delle “roselline”. Infine queste vengono fritte e poi bagnate con il vincotto (o in alternativa con il miele)»

La Castagnelle

Le castagnelle per farle bisogna amalgamare un chilo di mandorle tostate e tritate con un chilo di zucchero e uno di farina, poi è necessario fare un buco al centro dell’impasto dove andrà versata l’acqua con cannella, chiodi di garofano e un pizzico di bicarbonato che funge da lievito e rende il tutto più morbido».

Ciò che ne esce è un…

View original post 115 altre parole