Giorni terribili: oggi come ieri di Crescenza Caradonna

PUGLIA D'AMARE NEWS

IL BUONGIORNO DI

CRESCENZA CARADONNA

IL BUONGIORNO: L’angolo del caffè

Giorni terribili: oggi come ieri

Oggi la parola d’ordine è epurazione sconosciuta fino a poco tempo fa ora è  sulla bocca di tutti ma cosa significa?
La commissione di epurazione fu un organo che, dopo la caduta del fascismo, fu incaricato di rimuovere dai loro incarichi le persone più coinvolte con il passato regime.
È questo che Recep Tayyp Erdoğanpresidente  turco sta praticando dopo il golpe oggi  è sotto il mirino il mondo della scuola, dell’istruzione, dei religiosi, degli intellettuali, dei giornalisti che sono stati allontanati incarcerati e minacciati.
In Germania l’Isis rivendica l’attentato sul treno regionale in bavaria il ragazzo che ha ucciso era un profugo dicasettenne, un lupo solitario autoradicalizzato di recente, viveva da marzo presso una famiglia affidataria in Germania, nella sua stanza ha lasciato una lettera al padre nel quale si definisce un soldato del martirio.
La Francia alza…

View original post 95 altre parole

Un pensiero su “Giorni terribili: oggi come ieri di Crescenza Caradonna

  1. è sfortunatamente una sceneggiatura da anni bar che non ha fine in vista, trump se stesso prima delle elezioni negli Stati Uniti ha detto che nella sua campagna elettorale non c’è nessuna isis, dopo le elezioni corre di nuovo il film brutto su. ma per quanto tempo è troppo breve. La pace per noi è la grande volontà, chi bene, grazie mille !!!!

    "Mi piace"

LASCIA UN COMMENTO...GRAZIE!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...