“La panchina” mini racconto semiserio

8 Luglio Domenica

34857443_2116422981718604_7438235112963047424_n.jpg
Riflessione

 

 

“La panchina” mini racconto semiserio

 

     La mia panchina al parco del quartiere di casa mia, oggi sotto il fresco di un platano, parla …di cosa?

     Un gruppo di badanti con i loro assistiti non fanno altro che parlare…e parlare…la cartilagine, il femore, le pillole da prendere, la pressione, il diabete…le mie orecchie si stanno facendo una cultura non indifferente, AsiaLuna, la mia dolce cagnolina mi guarda con occhi imploranti come a dire ma quando andiamo via!?

     Ma lì all’ombra capisco come una domenica qualunque possa diventare terreno di riflessione: ma dove sono i figli, i nipoti, i parenti di questi anziani? Al mare? In montagna? A fare gli affaracci loro?

     Aveva ragione Domenico Modugno che in una sua canzone memorabile recitava e cantava così :
“Ma il vecchietto dove lo metto dove lo metto per carità”.
      Allora viva le badanti senza di loro i nostri anziani avrebbero vita breve.

Cresy Crescenza Caradonna

Un pensiero su ““La panchina” mini racconto semiserio

LASCIA UN COMMENTO...GRAZIE!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...