“Come eco un giorno”

“Come eco un giorno”

“Come eco un giorno” Sfoglia la tristezza come eco lontano mira il cielo è musica ascolta l’ultimo sogno tra i versi di una laconica poesia, muta è la città nel mezzo una cera di uomini senza volto cantano monotone litanie le mie piccole mani scrivono silenziose e profonde è mare la città mare deserto dell’anima a poco a poco appare il profilo di un giorno che nasce il risveglio che odo stupita…

View On WordPress

LASCIA UN COMMENTO...GRAZIE!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...