Mostra Giorgio De Chirico a Conversano(Bari)

 Mostra Giorgio De Chirico
a Conversano (Bari)

DAL WEB

 

50 opere di Giorgio De Chirico in mostra al Castello di Conversano (BARI) dal 10 luglio al 1 novembre 2016.
La mostra è aperta tutti i giorni dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 17:00 alle 21:00.

L’Associazione Culturale Artes che da diversi anni promuove iniziative di notevole valenza culturale sul territorio della provincia di Bari, tra cui spicca il Festival Libro Possibile, quest’anno inaugura una nuova sezione delle proprie attività denominata l’Arte Possibile organizzando, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Conversano e la Fondazione Giorgio e Isa de Chirico di Roma, una mostra di 50 opere d’arte del celebre artista Giorgio de Chirico, composta da 27 dipinti, 8 disegni/acquerelli, 10 litografie e 5 sculture. La location della mostra, il castello aragonese di Conversano ha ispirato l’ideatrice del progetto scientifico nonché curatrice della mostra, dott.ssa Mariastella Margozzi, a intitolarla “Ritorno al castello”: tema che rappresenta, inoltre, uno dei titoli più suggestivi che de Chirico dà ai suoi quadri “neobarocchi” degli anni ’40 e ’50, ma anche ad alcune suggestive tele della stagione “neometafisica” degli anni ’60-’70.
Si tratta di un tema, quello dei dipinti, legato alla rilettura dei poemi cavallereschi, di Ariosto soprattutto, nei quali l’avventura si unisce alla malinconia del passato, della tradizione, di quel “virtuale” castello che è punto di partenza e di ritorno di tutta l’umana esistenza. Un tema che de Chirico rinnova anche nel periodo successivo di rimeditazione della metafisica da lui inventata nel secondo decennio del XX secolo.

Note biografiche di Giorgio De Chirico

Giorgio De Chirico  nasce a Volo, in Grecia, il 10 luglio del 1888 da genitori italiani. Frequenta l’Accademia di Belle Arti di Monaco di Baviera nel quale la famiglia si era trasferita e, successivamente, all’Accademia di Belle Arti di Firenze. È proprio in questo periodo che si avvicina alla corrente artistica della pittura metafisica, diventandone, in poco tempo, il suo principale esponente. Tra il 1912 e il 1924, l’artista passò dal disegno di grandi piazze assolate, ai suoi primi manichini e nature morte caratterizzate da simboli geometrici, biscotti e pani. Negli anni cinquanta espresse la sua arte in autoritratti in costume di tipo barocco e dalle vedute di Venezia. Dopo collaborazioni con le principali riviste d’arte e i più noti quotidiano dell’epoca, si trasferì a Roma dove morì il 20 novembre del 1978, al termine di una lunga malattia.

Lo stile

Nei dipinti del maestro, si ritrova l’eccezionalità del suo segno grafico; mentre le litografie e le sculture raccontano, a latere dei dipinti, la capacità dell’artista di cimentarsi nelle tecniche di “divulgazione” della sua opera, mantenendone sempre un’alta qualità di realizzazione. Il tema scelto nella mostra è particolarmente in sintonia con la storia culturale di Conversano, del suo castello e delle meravigliose tele seicentesche del pittore Paolo Finoglio, anch’esse dedicate al poema cavalleresco. La continuità tra Finoglio e de Chirico è, in primo luogo, nel tema trattato e in secondo luogo nella ricerca della bella pittura, capace di rendere lo spessore culturale della tradizione pittorica italiana.

Ricerche e Notizie dal sito web De Chirico- Ritorno al Castello

Image result for De Chirico i cavalli

a cura di Crescenza Caradonna

 

 

Un pensiero su “Mostra Giorgio De Chirico a Conversano(Bari)

LASCIA UN COMMENTO...GRAZIE!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...