‘Digiuni’ poesia di Crescenza Caradonna

«Digiuni»

Complessa 
mastico amarezze 
di ideali persi
tra le pieghe
del vivere

è
assenza
come
brusco risveglio
da un torpore sensoriale

Acre sapore
di digiuni dell’anima
accarezzano
il vuoto interiore.

Scappa lontano
la mestizia
di raggianti attimi
persi per sempre.

Eppur tutto va.@

di Cresy Crescenza Caradonna



Una risposta a "‘Digiuni’ poesia di Crescenza Caradonna"

Add yours

LASCIA UN COMMENTO...GRAZIE!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: