Siamo giostre_poesia di Crescenza Caradonna

 “Siamo giostre”

Giriamo
siamo giostre
indaffarati nell’indolenza
appoggiati nell’individualismo
è latente epidemia

una morte interiore
corrode l’anima
accesi da falsi valori di caotici ritmi

omettiamo la vita pura
spaziamo nell’incoerenza materiale

ricerchiamo edonistici benesseri
dimenticandoci dei veri valori

giriamo siamo giostre;

manovrati da fili invisibili
esposti scoperti come carne viva
nella spasmodica ricerca di un eden inesistente.

diCresyCrescenza Caradonna
Copyrigth@2012

Alberto Baumann Introspezione 2003 cm 100x100
Alberto Baumann Introspezione 2003 cm 100×100


Cantico delle Creature di San Francesco d’Assisi

 Cantico delle Creature
Di San Francesco d’Assisi

 

Altissimu, onnipotente bon Signore,
Tue so’ le laude, la gloria e l’honore et onne benedictione.

Ad Te solo, Altissimo, se konfano,
et nullu homo ène dignu te mentovare.

Ad Te solo, Altissimo, se konfano,
et nullu homo ène dignu te mentovare.

Laudato sie, mi’ Signore cum tucte le Tue creature,
spetialmente messor lo frate Sole,
lo qual è iorno, et allumini noi per lui.
Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore:
de Te, Altissimo, porta significatione.

Laudato si’, mi Signore, per sora Luna e le stelle:
in celu l’ài formate clarite et pretiose et belle.

Laudato si’, mi’ Signore, per frate Vento
et per aere et nubilo et sereno et onne tempo,
per lo quale, a le Tue creature dài sustentamento.

Laudato si’, mi Signore, per sor’Acqua.
la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.

Laudato si’, mi Signore, per frate Focu,
per lo quale ennallumini la nocte:
ed ello è bello et iocundo et robustoso et forte.

Laudato si’, mi Signore, per sora nostra matre Terra,
la quale ne sustenta et governa,
et produce diversi fructi con coloriti fior et herba.

Laudato si’, mi Signore, per quelli che perdonano per lo Tuo amore
et sostengono infrmitate et tribulatione.

Related articles

“San Francesco” a cura di Cresy Crescenza Caradonna

« Altissimu, onnipotente, bon Signore
tue so’ le laudi, la gloria, l’honore et onne benedictione »

Cantico delle creature

San Francesco d’Assisi

Breve storia

Nato ad Assisi26 settembre1182

Morto ad Assisi3 ottobre 1226 

L'altare maggiore della Basilica inferiore di ...

English: Assisi,Basilica di San Francesco

Fonda l’ordine che prende il nome da lui è venerato come santo dalla Chiesa cattolica, è stato proclamato patrono d’Italia il 18 giugno 1939 da papa Pio XII.
E’ conosciuto come il poverello d’Assisi città diventata nel tempo simbolo di pace mondiale.
San Francesco d’Assisi ha scritto molte opere spirituali ma “Il Cantico delle Creature”è la sua opera più popolare.

English: Assisi, Basilica San Francesco

Preghiera di San Franscesco

“Facci giungere a te”

Dio onnipotente, eterno, giusto e misericordioso,
concedi a noi, miseri, di fare, per la tua grazia,
tutto quello che sappiamo che tu vuoi
e di volere sempre ciò che a te piace,
affinché, purificati dal male,
illuminati e accesi dal fuoco dello Spirito Santo,
possiamo seguire le tracce del Figlio tuo,
Signore nostro Gesù Cristo.

E fa che , attratti unicamente dalla tua grazia,
possiamo giungere a te, Altissimo;
tu che vivi e regni glorioso nella Trinità perfetta
e nella semplice unità,
o Dio onnipotente,
per tutti i secoli dei secoli.

Amen.

 

  • Assisi-San Francesco murale ARTICOLi CORRELATI:

 A U G U R I

  • 4 Ottobre