“Il cappotto” poesia di Cresy caradonna

 Il cappotto

Pugni nelle tasche
il cappotto è freddo

sotto un grigio cielo
vago tra la gente
odori indecenti si mescolano
è il profumo della gente.

Il cappotto, bizzarra ferita dell’anima,
m’avvolge il cuore
rimango avvinta ad esso,

piedi su piedi  tamburellano il selciato
ho paura  scappo nel mio vecchio lercio cappotto.

Cresy Crescenza

Copyright©Tutti i diritti riservati
ALL RIGHTS RESERVED

Pubblicata sul libro:
“Canto di maggio



Un pensiero su ““Il cappotto” poesia di Cresy caradonna

LASCIA UN COMMENTO...GRAZIE!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...