La filastrocca del sonno blu

Donna poesia di Crescenza Caradonna
Donna poesia
di Crescenza Caradonna

Cresy@Cresy@


 La filastrocca del sonno blu

L’austero sonno ha bussato
nei miei sogni s’è palesato

belli o brutti
chi lo sa
un ricordo resterà
di quei brevi film sognati
tanto belli da sembrar veri,
cancellati con uno sbadiglio
nello splendido mattino.

Torno presto nel mio mondo
dove dormo a più non posso
dove tutto è irreale
dove il male non fa strage
dove io principessa
sfido streghe ed orchi blu
mentre dormo a pancia in su.

Dolce austero sonno mio
fa che resti sempre più
il rifugio tutto mio della mia grande fantasia.

Ora vado, amici miei,
vado e torno dal mio viaggio
per potervi deliziare di infinite storie  blu.@


Cresy Crescenza©

Copyright©2011 Inedita
Tutti i diritti riservati
Info ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell’Autore.

1 Comment

LASCIA UN COMMENTO...GRAZIE!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...