Versi

 Versi

Mascherata nell’imbarazzo delle parole
mi rivedo con la pelle intermittente di versi

le mani sempre in movimento ricercano
il gusto dell’inchiostro di china
imbevuto nel calamaio

poeta non sono ma il poetar mi è facile
pigro lascio la mia anima a nudo

non parlerò
non penserò
io sarò.

Cresy Crescenza
Tutti i diritti riservati

La scultura

 

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

LA SCULTURA

La mano di un maestro
ha scolpito
ha sofferto

schiavo delle sue visioni
ha plasmato  l’amore

vive come è viva carne, l’arte.

Stò zitta estasiata nell’incanto,
ammiro in silenzio
mi par estasi orlata al cuore
puro piacere visivo

disseppellisco l’immaginazione
scopro la luce divina di gloria d’artista.

CresyCrescenza Caradonna


Copyright©2010 Inedita
Tutti i diritti riservati
Copyright©2010 Inedita
Tutti i diritti riservati

Solo Poesia di Cresy

Album:

Poesie…” Depositi di rugiada “