Il mondo di Dennis -Il mondo dei segni di Crescenza Caradonna

GIORNATA

Della Consapevolezza dell’Autismo

CHI SOGNA I MILIONI

CHI GIOCA  D’AZZARDO

CHI NASCONDE LA MANO

MA IL CIELO

E’ SEMPRE PIU’ BLU ..

Cantava Rino Gaetano

 Il mondo di Dennis

Vedo
tocco
non parlo
non sento

sorde le mie orecchie
ascoltano solo la voce dei segni

tace la mia bocca
parla solo la voce dei segni

la mia vita
è un dono d’amore

sempre mi nutre.@

Cresy Crescenza Caradonna
4 giugno 2011 @

Dennis, un ragazzo sordomuto,
per caso conosciuto ma mai più dimenticato.

A lui dedico questi brevi versi:

 «Era lì seduto mi guardava
ma era come se fosse altrove, occhi tristi,

che non potrò mai più dimenticare.»

” Io  felice nel mondo dei segni
perché la vita è un dono non posso sprecarla.”

Cresy♥

 
 Copyright ©2011 
...
Inedita Tutti i diritti riservati


Pubblicata anche su:

http://www.scrivere.info/poesia.php?poesia=209138
http://solopoesiedi.blogspot.com/2011/06/il-mondo-di-dennis.html

Parole d’amore

Parole d’amore

Ora ancora
ora ancora
è una canzone d’amore melodia di strada
chitarra suona ancora
corre tra le vie del cuore

è solo amore
suona libera eco dei sogni

ora ancora
parole e musica 
è una vecchia canzone d’amore

ora ancora
ora ancora
è il suono dei tuoi no
parole di una canzone d’amore 
al di là di noi.@

TESTO DI CANZONE

diCresy Crescenza Caradonna 

 

Fatti e situazioni puramente immaginari

Amore solo amore

AMORE SOLO AMORE
emoticon gif animated smile glitter 153

BARI Tramonto  diCresyCrescenzaCaradonna

BARI
Tramonto
diCresyCrescenzaCaradonna

 Dall’alba al tramonto 

Sole che cresce al di là di me
risveglia il mio cuore dormiente

nuvole si cullano nel cielo
è mare cristallino silente,

all’alba le porte delle ombre si sono aperte
sul mio corpo il tuo sapore evanescente
si è dissipato,

un corpo ti ha amato
tra pigre lenzuola
ha atteso l’amore desiderato
fuori dai sogni
fuori da te,

odo l’arsura del tuo  cuore
sonno dolce sonno riapriti a me

ora tutto è spoglio
spoglio di te.@

 

di Cresy Crescenza Caradonna 

Buone Feste

 OSPITI DEL BLOG

AMORE FUORILEGGE

Quando ti ho conosciuta
già ero follemente perso di te
la voglia delle tue labbra
che sapevano di melograno.

Ti cercavo tra la gente
riconoscendo i lineamenti
e l’odore e giocare.

Fingendoci amici che
non si vedono da tempo o da ieri nel saluto
non era voglia di sesso
almeno all ’inizio
non ci pensavo proprio.

L’incontro più folgorante della mia vita
non c’è niente di me
che non ti appartenga.

Gli incontri prima sembravano
tra due adolescenti,
poi più audaci e trasgressivi 

era un amore fuorilegge

E mentre l’ascensore sale
sono già tra le tue braccia
ti assaporo e ogni istante
è di infinito

amore fuorilegge

amanti che sognano di camminare
mano nella mano alla luce del sole
non più come ladri

amore fuorilegge

vite incasinate, problemi a casa
ma appena i nostri sguardi si incrociano
tutto risplende nulla è nero tutto è paradiso.

amore fuorilegge.@

TESTO DI CANZONE DI DANILO SCASTIGLIA

 Riadattata da
Cresy Crescenza Caradonna

cf08e-cs-wh-120x60

zon8.gif

Maria Nazionale

 https://www.youtube.com/watch?v=0RvB_xz5FVM

Quando non parlo

Maria Nazionale

Quando non parlo e mi sto zitta
Sono felice perchè avverto la presenza delle note
E della loro, inesauribile bellezza

Quando non sento tocco il vento
E la sua musica non mente
E poi mi fa sentire mi fa sentire il senso
E la sua forza è, è una tempesta d’armonia

E poi, e poi
Non ci separeremo mai
Mentre il mondo galleggia nella bugia
C’è un bisogno infinito di poesia
E poi, e poi

Quando la notte lascio il letto
Guardo le stelle e mi rifletto come fa la luna in mare
E il mio cuore lo sta facendo con il tuo amore

E poi, e poi
Non ci separeremo mai
Mentre il mondo galleggia nella bugia
C’è un bisogno infinito di poesia
E poi, e poi

Dimenticando ogni rumore
Sento più forte il tuo respiro e all’unisono con il tuo
Niente va perso nell’incredibile universo

Musica e Testo di Enzo Gragnaniello

John Lennon – Imagine-

Cresy's Bolg

Cresy’s Bolg

“Imagine there’s no heaven
it’s easy if you try
no hell below us
above us only sky
imagine all the people
living for today…

Imagine there’s no countries
it isn’t hard to do
nothing to kill or die for
and no religion too
imagine all the people
living life in peace…

You may say I’m a dreamer
but I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
and the world will be as one

Imagine no possessions
I wonder if you can
no need for greed or hunger
a brotherhood of man
imagine all the people
sharing all the world…

You may say I’m a dreamer
but I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
and the world will live as one”.

——————————————-

Traduzione.

“Immagina non ci sia il paradiso
è facile se provi
nessun inferno sotto di noi
sopra solo il cielo
immagina che la gente
viva solo per l’oggi

Immagina non ci siano nazioni
non è difficile da fare
niente per cui uccidere e morire
e nessuna religione
immagina che tutti
vivano la loro vita in pace..

Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono il solo
spero che ti aggregherai anche tu un giorno
e il mondo vivrà in unità

Immagina un mondo senza la proprietà
mi chiedo se ci riesci
senza necessità di avidità o rabbia
una fratellanza tra gli uomini
immagina tutta le gente
condividere il mondo intero…

Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono il solo
spero che ti aggregherai anche tu un giorno
e il mondo vivrà in unità”.

gif-animata-web-design-vari_01840-1.gif

Sera di maggio

  S e r a  di  M a g g i o@
Sera di maggiodi Cresy@

Sera di maggio
di Cresy@

 Sera di Maggio

Arriva a passi lenti

nella folla ho incrociato il suo sguardo
arriva inaspettato oramai dimenticato 

una sera di maggio  una rosa un profumo
la gente non conta è invisibile
tu solo risplendi in me

è arrivato l’amore
l’amore vero
l’amore che ti fa battere il cuore
arriva a passi lenti

nella folla ho incrociato il tuo sguardo
occhi negli occhi
una sera di maggio una rosa mi hai donato

odori di passione di un amore tra la gente
così accesso così cercato
in una sera di maggio.

Cresy Crescenza
Copyright©2011 Inedita
Tutti i diritti riservati

Info ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell’Autore.

(Testo di canzone fatti e situazioni puramente immaginari )
 
Haikuby Cresy@

Haiku
by Cresy@

 « Puoi dire che sono un sognatore

ma non sono il solo.


Spero che ti unirai anche tu un giorno

e che il mondo diventi uno »

Traduzione dell’ultima strofa della canzone ” Imagine “


Lugano

Lugano

Lugano

Lugano addio

Ivan Graziani

I. Graziani

(1977)

Le scarpe da tennis bianche e blu
seni pesanti e labbra rosse e la giacca a vento

Oh ! Marta io ti ricordo così
il tuo sorriso e i tuoi capelli fermi come il lago
Lugano addio cantavi
mentre la mano mi tenevi
“Canta con me”
Tu mi dicevi ed io cantavo
di un posto che
non avevo visto mai

Tu, tu mi parlavi di frontiere
di finanzieri e contrabbando
mi scaldavo ai tuoi racconti

“Eh mio padre sì,” Tu mi dicevi,
“Quassù in montagna ha combattuto !”
Poi del mio mi domandavi

Ed io pensavo a casa
mio padre  fermo sulla spiaggia
le reti al sole i pescherecci in alto mare
conchiglie e stelle
le bestemmie e il suo dolore

Oh ! Marta io ti ricordo così
il tuo sorriso e i tuoi capelli fermi come il lago

Lugano addio cantavi
mentre la mano mi tenevi
addio cantavi
e non per falsa ingenuità
tu ci credevi
e adesso anch’io che sono qua

Oh ! Marta mia addio ti ricordo così
il tuo sorriso e i tuoi capelli fermi come il lago…

Cigno nero

Cigno nero

Cigno nero

Fedez –  Francesca Michielin

Il tuo cuore batte a tempo
ritmo nuovo mai sentito
e da quel poco che lo ascolto
è già il mio pezzo preferito
mangio merda da vent’anni
ma non perdo l’appetito
e poi mi fanno pure fare
la scarpetta con il dito
labbra al gusto di fumo
mischiate col Pampero
rende la testa pesante
ma il cuore più leggero
e tu sei il cigno nero
stanco di seguire il branco
il cuore grande quanto il sole
ma freddo come il marmo
né giovani nè grandi
nel cuore piove grandine
stasera niente alcol
voglio bere le mie lacrime
una crepa sopra il petto
che diventa una voragine
al quale non puoi fare
le iniezioni di collagene
io sono senza scrupoli
e tu sei senza carattere
togliamoci i vestiti
ma teniamoci le maschere
se mi fissi bene
non vedrai i miei occhi sbattere
chi sogna ad occhi aperti
perde l’uso delle palpebre

La lacrima che brucia
il vento la consuma
il nero che mi sporca
tanto poi si lava
e tutto ciò che ho perso
io lo perdo ancora
mi tengo dentro il vuoto
che di te mi resta

E a cosa servirebbe
dirci che ci siamo amati
tanto quando esce il disco
ci saremo già lasciati
godiamoci il momento
perché prima o poi finisce
l’amore spesso prende
ma poi non restituisce
io sto ancora aspettando il cuore
che gli ho dato in prestito
se la vita insegna
io sono un alunno pessimo
è come se facessimo una gara
è un inizio lungo
ma alla fine non è poi così lontana
già, sei bella e dannata
la metà mancata di una mela avvelenata
e io cerco il sollievo in una dose di veleno
come chi è stato allattato
da chi ha le serpi in seno
con la consapevolezza
che non c’è certezza
vieni stammi vicina,
sì ma a distanza d’insicurezza
io ti ho dato un dito
invece tu mi hai preso il cuore
e sono sempre stato incline
agli sbalzi d’amore
La lacrima che brucia
il vento la consuma
il nero che mi sporca
tanto poi si lava
e tutto ciò che ho perso
io lo perdo ancora
mi tengo dentro il vuoto
che di te mi resta

E il tuo nome è stato scritto a matita
per poterti cancellare una volta finita
tra me e te sai
sei l’errore più bello della mia vita
il tuo nome è stato scritto a matita
per poterti cancellare una volta finita
tra me e te sai
sei l’errore più bello della mia vita

La lacrima che brucia
il vento la consuma
il nero che mi sporca
tanto poi si lava
e tutto ciò che ho perso
io lo perdo ancora
mi tengo dentro il vuoto
che di te mi resta.

diCresy Crescenza Caradonna

 SU:

MUSICA BY CRESY

MUSICA&PAROLE by Cresy

Cigno nero

Cigno nero

Cigno nero

Fedez –  Francesca Michielin

Il tuo cuore batte a tempo
ritmo nuovo mai sentito
e da quel poco che lo ascolto
è già il mio pezzo preferito
mangio merda da vent’anni
ma non perdo l’appetito
e poi mi fanno pure fare
la scarpetta con il dito
labbra al gusto di fumo
mischiate col Pampero
rende la testa pesante
ma il cuore più leggero
e tu sei il cigno nero
stanco di seguire il branco
il cuore grande quanto il sole
ma freddo come il marmo
né giovani nè grandi
nel cuore piove grandine
stasera niente alcol
voglio bere le mie lacrime
una crepa sopra il petto
che diventa una voragine
al quale non puoi fare
le iniezioni di collagene
io sono senza scrupoli
e tu sei senza carattere
togliamoci i vestiti
ma teniamoci le maschere
se mi fissi bene
non vedrai i miei occhi sbattere
chi sogna ad occhi aperti
perde l’uso delle palpebre

La lacrima che brucia
il vento la consuma
il nero che mi sporca
tanto poi si lava
e tutto ciò che ho perso
io lo perdo ancora
mi tengo dentro il vuoto
che di te mi resta

E a cosa servirebbe
dirci che ci siamo amati
tanto quando esce il disco
ci saremo già lasciati
godiamoci il momento
perché prima o poi finisce
l’amore spesso prende
ma poi non restituisce
io sto ancora aspettando il cuore
che gli ho dato in prestito
se la vita insegna
io sono un alunno pessimo
è come se facessimo una gara
è un inizio lungo
ma alla fine non è poi così lontana
già, sei bella e dannata
la metà mancata di una mela avvelenata
e io cerco il sollievo in una dose di veleno
come chi è stato allattato
da chi ha le serpi in seno
con la consapevolezza
che non c’è certezza
vieni stammi vicina,
sì ma a distanza d’insicurezza
io ti ho dato un dito
invece tu mi hai preso il cuore
e sono sempre stato incline
agli sbalzi d’amore
La lacrima che brucia
il vento la consuma
il nero che mi sporca
tanto poi si lava
e tutto ciò che ho perso
io lo perdo ancora
mi tengo dentro il vuoto
che di te mi resta

E il tuo nome è stato scritto a matita
per poterti cancellare una volta finita
tra me e te sai
sei l’errore più bello della mia vita
il tuo nome è stato scritto a matita
per poterti cancellare una volta finita
tra me e te sai
sei l’errore più bello della mia vita

La lacrima che brucia
il vento la consuma
il nero che mi sporca
tanto poi si lava
e tutto ciò che ho perso
io lo perdo ancora
mi tengo dentro il vuoto
che di te mi resta.

diCresy Crescenza Caradonna

 SU:

MUSICA BY CRESY

MUSICA&PAROLE by Cresy